Espulso per proteste, rientra per “vendicare” un compagno e colpisce con un pugno l’avversario

SECONDA CATEGORIA E – Giaconi, giocatore del Montecassiano, dovrà scontare cinque giornate di squalifica e rientrerà solo il 12 gennaio

“Espulso per gravi e reiterate frasi offensive rivolte ad alcuni calciatori della squadra avversaria, reiterava in tale atteggiamento dall’esterno del terreno di gioco. Dopo un fallo subito da un proprio compagno di squadra rientrava in campo per colpire con un forte pugno alla tempia un calciatore avversario, senza arrecare danni. A fine gara invitava l’arbitro ad omettere tale gesto nel referto arbitrale”.

E’ questo quanto emesso dal Giudisce Sportivo ai danni di Tristano Giaconi. Il difensore del Montecassiano, espulso in occasione della gara esterna pareggiata contro il Csi Recanati, è stato sanzionato con cinque giornate di squalifica per aver colpito con un pugno l’avversario. Giaconi potrà tornare a disposizione del proprio mister solo il 12 gennaio, in occasione della seconda giornata di ritorno del girone E di Seconda categoria, quando il suo Montecassiano ospiterà il Porto Potenza.

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia