Era in prova ai servizi sociali, spacciatore finisce in carcere

L’uomo era stato trovato con 230 grammi di cocaina e banconote per un ammontare di 40mila euro oltre a materiale destinato allo spaccio

Nella serata di ieri, il personale di polizia giudiziaria del Commissariato di Jesi ha dato esecuzione al decreto di sospensione cautelare della misura alternativa alla detenzione dell’affidamento in prova ai servizi sociali adottato dal magistrato di sorveglianza di Ancona nei confronti del cittadino albanese, tratto in arresto il giorno precedente per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. L’uomo era stato trovato con 230 grammi di cocaina e banconote per un ammontare di 40mila euro oltre a materiale destinato allo spaccio (LEGGI QUI).

Considerata la violazione della fiducia accordata dal Tribunale di sorveglianza reiterando comportamenti analoghi a quelli che nel 2014 avevano portato alla sua condanna, il Magistrato di sorveglianza ha disposto la sospensione dell’affidamento in prova e l’accompagnamento presso l’istituto di pena di Montacuto. L’uomo, pertanto, è stato condotto in carcere.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS