Entra ancora in una cantina poi aggredisce i carabinieri: arrestata 47enne

La donna di Falconara non è nuova a questi atteggiamenti

La donna protagonista del furto nelle cantine di alcuni anziani a Falconara Alta (18 gennaio scorso) è tornata nuovamente in scena. È accaduto venerdì sera, quando i Carabinieri della Tenenza di Falconara Marittima sono stati chiamati ad intervenire perché una donna si era introdotta all’interno di un piccolo fondo agricolo – sempre a Falconara Alta – danneggiando la recinzione ed inveendo contro i proprietari presenti.

All’origine del diverbio futilissime questioni riguardo asseriti diritti vantati dalla donna sul fondo, fatto sta che la stessa, alla vista dei militari che la invitavano a calmarsi ed allontanarsi dal terreno, ha risposto con inaudita violenza, cominciando a scalciare e graffiare, fino a costringere i carabinieri ad ammanettarla. La donna, 47enne di Falconara, come noto non è nuova a questo genere di comportamenti, circostanza di cui è stato tenuto conto all’esito dell’udienza di convalida dell’arresto celebrata ieri, quando il Giudice ha ritenuto opportuno comminare la misura cautelare dell’obbligo di presentazione giornaliera proprio presso la Tenenza dei Carabinieri di Falconara.

Inoltre la donna risulta già colpita da due diverse misure di prevenzione, ovvero l’avviso orale ed il divieto di accesso nei locali dove si somministrano alcolici (cd. DASPO urbano), circostanze che comporteranno un ulteriore aggravamento di pena in ordine al reato commesso, sia a causa della cosiddetta “recidiva specifica” (già a novembre scorso era stata denunciata a piede libero per resistenza ai CC di Falconara), sia per non essersi attenuta all’invito di tenere una condotta di vita conforme alla Legge, invito che è posto alla base del provvedimento dell’avviso orale.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia