Ennesimo rinvio all’apertura delle scuole ‘De Amicis’

ANCONA – Una data precisa sarà resa nota la prossima settimana

Ennesimo rinvio per quello che riguarda l’apertura delle scuole De Amicis in corso Amendola. La data ventilata del 30 gennaio è saltata a causa di alcuni lavori che non sono stati ancora ultimati anche se in questa settimana sono arrivate tutte le autorizzazioni per quello che riguarda la mensa. Apertura che potrebbe avvenire salvo complicazioni tra due settimane ma una data precisa verrà resa nota nota ad in inizio della prossima settimana. Nel frattempo l’assessore alle Politiche Educative, Tiziana Borini, ha incontrato un gruppo di genitori della scuola d’infanzia XXV Aprile che ne aveva fatto richiesta insieme alla dirigente scolastica, Marta Marchetti.

I genitori hanno espresso le loro preoccupazioni circa la futura collocazione della scuola chiusa a seguito del recente sisma. Attualmente la scuola è ospitata presso la vicina scuola d’infanzia Verne.
Questa soluzione comporta minimo disagio per le famiglie ma presenta qualche criticità in quanto si è dovuto rinunciare a spazi quali refettorio e palestra. Ad inizio gennaio il comune di Ancona come collocazione temporanea per il prossimo anno scolastico aveva individuato la ex scuola Garibaldi di via Torrioni in corso di ristrutturazione per accogliere i bambini della scuola dell’infanzia di via XXV Aprile. La scuola d’infanzia di via Torrioni appartiene allo stesso istituto comprensivo e insiste in una zona che corrisponde al potenziale bacino di utenza della scuola XXV Aprile. Questa soluzione, che appare gradita alle famiglie e alle insegnanti, sarà comunque temporanea in attesa dell’esito degli studi approfonditi (per cui è stato dato incarico ad un tecnico) che indicheranno gli interventi i tempi e i costi necessari per il ripristino della scuola XXV Aprile.

Qualora per settembre 2023 la scuola Garibaldi non fosse ancora pronta (cosa che si esclude in linea di massima perché i lavori stanno procedendo regolarmente) la scuola XXV Aprile resterà per il minimo indispensabile presso la scuola Verne. Comune che sta lavorando anche a delle problematiche inerenti il traffico e i parcheggi, questione sollevata da alcuni genitori che accompagnano oggi i bambini ai due nidi, Orsacchiotto e Chicco di grano, e quelli che accompagneranno i bambini nella scuola d’infanzia dal prossimo settembre. Per quello che riguarda i bambini delle Garibaldi anche per il prossimo anno resteranno alle Faiani dove erano stati trasferiti con l’inizio dei lavori.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS