Ennesimo incidente nella galleria dell’A14: tre morti e un ferito grave

Lo scontro tra un camion e un’auto

Gravissimo incidente questa mattina sulla A14 nel territorio di Grottammare. Un violento tamponamento ha coinvolto un camion e un’auto. Lo scontro è avvenuto intorno alle 10.30 all’altezza del km 300+500 nella galleria Castello di Grottammare interessata dai lavori e dove i mezzi viaggiavano a doppio senso. Nella vettura viaggiava un padre con i suoi figli. Il bilancio è gravissimo: tre morti e un ferito grave. Per quest’ultimo è stata allertata l’eliambulanza per il trasporto d’urgenza ospedale regionale di Torrette.

A causa dello scontro, è stato chiuso il tratto tra San Benedetto e Pedaso verso Bologna. Sul posto sono presenti il personale di Autostrade per l’Italia, la Polizia Stradale, i Vigili del Fuoco, i mezzi di soccorso meccanico e sanitario.

Autostrade per l’Italia informa: “Chi è in viaggio verso Bologna deve uscire a San Benedetto dove c’è 1 km di coda e può rientrare a Pedaso, dopo aver percorso la strada statale 16 Adriatica”. Si sono formate code chilometriche.

Aggiornamento ore 12.36:
Una ultim’ora di cronaca, davvero tremenda. Padre e due figli di 13 e 8 anni sono le vittime del terribile incidente avvenuto nella galleria dell’A14. In gravi condizioni un ragazzino di 12 anni ricoverato al Torrette e soccorso dalla eliambulanza. Anche il cane che era a bordo dell’auto con loro è morto nello schianto.
L’incidente, un frontale tra auto e un mezzo pesante è avvenuto sulla careggiata in direzione Ancona nella Galleria di Grottammare, tra San Benedetto del Tronto e Pedaso, galleria a doppio senso e da tempo teatro di gravissimi incidenti. Ancora una volta si registrano vite perdute sul tratto stradale maledetto che si era detto innumerevoli volte non fosse compatibile con la sicurezza stradale, lo avevano testimoniato anche i sindaci. Nella stessa galleria, era avvenuto un altro schianto mortale lo scorso 13 gennaio.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS