Emergenza Coronavirus, Cus Ancona: Pastoriza lascia l’Italia e torna in Uruguay

Diego Pastoriza

CALCIO A CINQUE, SERIE B – Il giocatore sudamericano ha preso l’ultimo volo disponibile per Montevideo, ancora nulla di fatto per l’argentino Pego

di Claudio Comirato

Per giorni è dovuto rimanere a casa in quel di Falconara insieme all’argentino Daniel Pego a causa delle restrizioni legate alla diffusione del Coronavirus, ma nella mattinata di oggi (mercoledì) Diego Pastoriza è partito alla volta dell’Uruguay.

A darne notizia è il tecnico del Cus Ancona calcio a 5 Francesco Battistini. “Diego fino all’ultimo ha sperato di poter rimanere, ma nella giornata di ieri siamo riusciti a trovare un posto sull’aereo in partenza per Montevideo. Con le lacrime agli occhi Diego ha dovuto lasciare tutto e tornare in patria. Tra 2 giorni non ci saranno più voli disponibili per l’Uruguay che chiuderà gli aeroporti”.

Situazione che a breve potrebbe sbloccarsi anche per Daniel Pego, l’altro straniero del Cus Ancona rimasto per ora in quel di Falconara. “Al momento l’Argentina ha chiuso i collegamenti con l’Italia, siamo in contatto con il consolato argentino in quanto potrebbero essere allestiti dei voli riservati proprio agli argentini che si trovano in Italia e che hanno manifestato l’intenzione di tornare a casa. Trovare posto a Daniel non sarà semplice, ma stiamo facendo di tutto per risolvere questa situazione”.

Una cosa è certa, in questo momento l’ultimo dei pensieri per il tecnico del Cus Ancona è l’aspetto sportivo legato alla squadra che ricordiamo si trova al terzo posto in classifica a 5 giornate dal termine nel campionato nazionale di serie B. “Parlare di come potrebbe evolvere questa situazione è praticamente impossibile, tante squadre hanno smantellato i propri organici, la testa al momento penso sia da un’altra parte vista la situazione che stiamo vivendo. Le priorità sono altre, noi come Cus Ancona cercheremo di finire la stagione nel migliore dei modi qualora si dovesse riprendere, ma siamo anche pronti a tirare una riga e chiudere qui questa stagione sportiva”. 

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia