Elezioni, Fede (M5s) eletto alla Camera

Giorgio Fede

Il parlamentare di San Benedetto torna a Roma

“Manca l’ufficialità, ma restando così le cose, risulterei eletto alla Camera”, così il senatore uscente del M5s Giorgio Fede, quando mancano 50 seggi da scrutinare.

 

“Ci davano per morti, ci hanno chiamato “stelle cadenti”  – ancora il parlamentare M5s, in una conferenza stampa presso la sede elettorale di via Piemonte, a San Benedetto del Tronto – per non dire di peggio. La volgarità la lasciamo a chi non possiede la capacità di confronto o preferisce lasciarsi andare all’odio. Insomma, ci volevano fuori dal Parlamento ma non ci sono riusciti nemmeno questa volta.

Ci saremo per vigilare sulla criminalità e la corruzione e su tutti coloro che si stanno già strofinando le mani in previsione di mettere le mani sui soldi del PNRR portati da Conte per gli italiani. Continueremo a batterci per i diritti, per le misure di civiltà, per l’ambiente e per il Superbonus che aveva portato il PIL italiano al +6.5%”.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana