Elemosina con i cani, Sanguigni: “Mi sono espresso male”

“Se l’ho detto ho sbagliato ad usare qualche termine (può succedere e chiedo scusa)”

L’assessore al sociale Andrea Sanguigni chiarisce le dichiarazioni fatte nel Consiglio comunale di San Benedetto del Tronto sull’accattonaggio con i cani: “Mi sono soffermato su una delle modifiche del regolamento sul benessere animale (l’unica che non condivido) arrivate in comune nelle settimane scorse. Forse mi sono espresso male (e ne chiedo scusa) ed è passata come una proposta dell’amministrazione ma è una proposta giunta da associazioni animaliste che dovranno per forza passare al vaglio della commissione e del consiglio comunale.

Era doverosa questa rettifica visto che alcuni hanno scritto che voglio multare i senzatetto e altri hanno scritto che voglio multare chi fa l’elemosina. Io semplicemente mi auguro che chi chiede l’elemosina con il proprio amico di vita sia aiutato e chi invece sfrutta gli animali (qui parliamo di organizzazioni criminali) venga disincentivato in maniera netta. Spero di aver chiarito”.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana