Edizione da record per “Fuori misura”

L’evento organizzato dalla compagnia teatrale “Gli Smisurati” di Santa Maria
in Selva

Quarta edizione da record per la rassegna nazionale di teatro integrato “Fuori Misura – Premio Giovanni Soldini“. L’evento organizzato dalla compagnia teatrale “Gli Smisurati” di Santa Maria in Selva, rivolto a compagnie teatrali operanti nel settore del sociale e della disabilità, ha visto la partecipazione di un’eccezionale cornice di pubblico in occasione delle rappresentazioni nella tre giorni nei Comuni di Tolentino, Pollenza e Treia, con oltre 80 artisti sul palco ed una macchina organizzativa di più di 50 persone impegnate su più fronti.

Ultima rappresentazione in concorso e cerimonia di premiazione conclusiva domenica scorsa al Teatro Comunale di Treia: vincitore del premio “Giovanni Soldini”, cui è dedicata la rassegna, lo spettacolo “Scaraventati ho fatto la mia ” della Compagnia Mayor Von Frinzius di Livorno. Il premio principale offerto dal Comitato Parrocchiale di Santa Maria in Selva è andato, su valutazione della giuria, al miglior spettacolo che “nella sua totalità ha presentato la vera espressione di teatro integrato in palcoscenico”, così come motivato dalla giuria stessa. Anche le altre compagnie in gara hanno ricevuto degli speciali riconoscimenti: premio per la “Miglior Regia e Allestimento” al Teatro Accua Cse Francesca di Urbino, con lo spettacolo “Cosmix”; premio “Miglior Attrore” per il “Dante” (Antonello Perilli) di”L’anima non è come appare” dell’Associazione Pugliese per la Retinite Pigmentosa – ODV di Bari che ha ricevuto anche il premio “Gradimento del Pubblico”.

La giornata di Domenica è stata ulteriormente arricchita dal convivio preparato dall’istituto IPSEOA “G. Varnelli” di Cingoli, che ha curato anche l’accoglienza nei teatri, nella località di Santa Maria in Selva con la speciale ospitalità del Comitato Parrocchiale del luogo, sostegno sempiterno della compagnia organizzatrice, anche nel ricordo dell’indimenticabile Don Giuseppe Branchesi.
Fuori Misura è anche solidarietà: donazioni raccolte in favore di Dynamo Camp, ospite al Comunale di Treia, in collaborazione con Banca Mediolanum. Una staordinaria edizione dell’evento, emozionante e travolgente, con grande soddisfazione per gli organizzatori e palpabile entusiasmo degli spettatori.

Un ringraziamento particolare da parte del Presidente dell’associazione teatrale culturale “Gli Smisurati”, Silvia Savi, a tutti i ragazzi della propria associazione, alle compagnie partecipanti, al pubblico e a tutti i sostenitori tra i quali la Provincia di Macerata, il Comune di Tolentino, il Comune di Pollenza, il Comune di Treia, il Comitato Parrocchiale di Santa Maria in Selva, l’IPSEOA Varnelli, la Chiesa Battista delle Marche e l’8×1000 UCEBI, CSV Marche e il Progetto C’entro, Emmetv, Banca Mediolanum e Giada Lab.
L’appuntamento è per il 2024 con la quinta edizione della rassegna, con nuove smisurate sorprese.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS