Ecco WeRoad, gli italiani riscoprono la passione per le due ruote dopo la quarantena

La quarantena è ormai alle spalle ed il peggio sembra passato, ma adesso bisogna ripartire e soprattutto dare nuova linfa all’economia.

Tra i settori più colpiti c’è il turismo, che proprio nel periodo primaverile ed estivo riceve il maggior numero di clienti.

Per risollevare questo settore, fondamentale per l’intera economia italiana, la start-up WeRoad ha lanciato il progetto “Destinazione Italia”. L’iniziativa prevede la partenza in gruppo di motociclisti, per andare alla scoperta delle eccellenze italiane tra agriturismi, B&B, cantine, pastifici ecc.

Perché partire in moto? Principalmente per evitare il traffico e muoversi più agilmente, ma anche perché il mezzo simboleggia la libertà ritrovata.

Gli itinerari in moto possono durare un solo week-end o diversi giorni, e ad ogni gruppo vengono assegnati due esperti di viaggio che conoscono il territorio ed i percorsi più suggestivi.

Chi non ha una moto può tranquillamente noleggiarla, affidandosi ad un’azienda di noleggio professionale e dai prezzi competitivi.

Nella sezione di Rent4you, leader nel settore del noleggio moto a lungo termine, è facile orientarsi tra le diverse tipologie di mezzi. Sono infatti disponibili oltre 100 modelli di moto e scooter delle migliori marche tra cui Kawasaki, Ducati, BMW, Harley Davidson ecc.

Il noleggio a lungo termine comprende tanti altri servizi come: assicurazione RCA, assicurazione furto, manutenzione straordinaria ed ordinaria, soccorso stradale 24h, bollo e gestione sinistri.

Ritornando all’iniziativa di WeRoad, tra gli itinerari possibili ci sono: Puglia, Toscana, Umbria, Alpi e Sicilia.

Sarà un magnifico viaggio on the road tra le bellezze italiane, con la possibilità raggiungere posti molto lontani o distanti solo pochi chilometri da casa.

Saranno coinvolti nell’iniziativa anche gli operatori del settore, come gestori di strutture ricettive e ristoranti, contadini, agricoltori, viticoltori ecc.

Nel massimo rispetto delle normative vigenti e con le dovute cautele, i biker tra una degustazione di vino e un laboratorio di cucina per imparare a fare la pasta fresca, conosceranno le bellezze e le eccellenze nostrane.

Per il soggiorno saranno utilizzate delle case vacanza, per garantire il distanziamento sociale e limitare quanto più possibile il contatto tra persone estranee.

L’obiettivo è chiaramente rilanciare il turismo, soprattutto salvare quelle piccole e medie imprese che rischiano di scomparire dopo l’epidemia da Covid-19.

Stando all’ultimo Rapporto della Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa, quest’anno in Italia ci saranno 25 milioni di turisti stranieri in meno.

Per rilanciare le nostre imprese, WeRoad invita quindi i turisti italiani a viaggiare all’interno del Belpaese. Ancora meglio se a bordo di una fiammante e rombante moto, per un indimenticabile viaggio on the road a stretto contatto con la natura.