Eccellenza post Covid, ancora una giornata a porte chiuse

La nota della Figc Marche ha ribadito la disposizione del Dpcm del 7 agosto valida fino a mercoledì prossimo

 

 

La seconda giornata del campionato d’Eccellenza si disputerà a porte chiuse così come era stato per il primo turno dello scorso weekend. Lo ha ribadito la Figc Marche in una nota rimarcando l’impossibilità ad aprire gli impianti sportivi al pubblico, possibilità, questa, negata da ciò che è scritto nel Dpcm del 7 agosto scorso. La disposizione è valida fino al 7 ottobre, dunque fino a mercoledì prossimo, e dunque c’è la speranza che almeno per la terza giornata la gente possa tornare sugli spalti.

“Si ricorda che al momento – così si legge – la partecipazione del pubblico è consentita, su tutto il territorio nazionale, nel rispetto delle disposizioni previste dal DPCM 7 agosto 2020 e successive proroghe e/o modificazioni – per i soli ‘singoli eventi sportivi di minore entità‘ (es. singole gare o tornei amichevoli). In tutti i casi, l’organizzatore dovrà assicurare il rispetto della capienza massima autorizzata, garantendo sempre la preassegnazione del posto a sedere, il distanziamento di almeno 1 metro sia frontalmente sia lateralmente ed evitando ogni forma di assembramento. L’uso della mascherina è sempre obbligatorio durante tutto il tempo di permanenza nella struttura, così come la misurazione della temperatura all’accesso e la registrazione delle presenze. Ai sensi dell’art. 1, comma f), è da intendersi, al momento, esclusa la partecipazione di pubblico alle partite delle competizioni ufficiali riconosciute di interesse nazionale e regionale dalla Federazione (es. campionati ufficiali che prevedono uno sviluppo continuativo su più giornate)”.


Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia