Eccellenza, meno di 48 ore allo stop di mercato: cosa cercano ancora le squadre?

Tutti gli scenari last minute

Venerdì 23 dicembre non sarà solo l’antivigilia di Natale ma anche la chiusura del mercato invernale per quanto riguarda i dilettanti. E il massimo campionato marchigiano, l’Eccellenza, ha ancora l’opportunità di stupire nella sessione di acquisti per meno di 48 ore. Ma come potranno muoversi ancora i club?

L’Atletico Ascoli da capolista non vuole perdere terreno nel 2023. Ecco perché all’acquisto di Filiaggi potrebbe anche aggiungersi un nuovo volto nelle ultimissime ore, soprattutto nel reparto offensivo. Un nome di cui si era parlato fu quello di Zira (Sangiustese) che ora sembra finito nel mirino del Valdichienti che, dopo l’arrivo di Albanese per la difesa, sembra intenzionato a voler puntellare ancora di più l’attacco già atomico proprio con Zira, chiudendo poi di fatto il suo mercato. Nelle prossime ore sono attese novità. Tutto resterà così per Montefano e Fossombrone che hanno già chiuso la propria sessione di rinforzi, esattamente come il Marina. L’arrivo del botto Giovagnoli (dopo Bruciapaglia, Testoni e Candolfi) chiude di fatto gli ingressi. Discorso diverso per la Jesina: a Belfiore (difensore necessario) potrebbe aggiungersi l’arrivo di Giovannini, uscito dal Colorno e vecchio pallino di mister Strappini. Per far ciò però occorre l’addio di un giocatore offensivo, Jachetta il più gettonato. Se nessuno si muove nessuno arriva probabilmente. Mercato in movimento per la neopromossa più elevata in classifica, l’Osimana. I giallorossi hanno chiuso per Ruibal, il ritorno di Alessandroni e l’attaccante Mingiano e ora sono a posto così.

Chi potrebbe muoversi è l’Azzurra Colli, ancora in finestra per qualche acquisto last minute in termini di opportunità. L’infortunio di Sosi potrebbe far pensare ad un nuovo centrale, così come un possibile esterno offensivo, ruolo seppur coperto anche con l’arrivo di Traversa. Acquisti importanti anche in casa Chiesanuova che ferma tutto con gli innesti di Cicconetti e De Cesare, oltre al ritorno di Bonifazi, prezioso a centrocampo. Si muove il Fabriano Cerreto per i rinforzi a mister Destro: serve almeno un uomo per reparto in modo da completare la rosa. Stesso paio di maniche per il Castelfidardo che, dopo gli arrivi di De Min e Galli, cerca ancora tre colpi, anche loro uno per reparto.

Discorso diverso per la Maceratese che ha chiuso con D’Ercole e vorrebbe acquistare anche un nuovo centrocampista – visto l’addio di Loviso – dopo i rinforzi di Nicolosi e De Iulis, insieme al giovane Iulitti. Parlando di centrocampo, una che ha rimbombato in quel ruolo è stata la Sangiustese. Sono arrivati proprio Loviso e Proesmans, quest’ultimo già in gol. Dovesse uscire Zira forse potrebbe balenare l’idea di una nuova punta ma tutto è in divenire. Centravanti che, nella rivoluzione generale, vuole a tutti i costi acquistare il Porto Sant’Elpidio.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS