“E’ strano che Di Paola giochi in Serie C, peccato per Obi k.o.”

Il primo giorno di Stellone - foto Vis Pesaro

SERIE C – Roberto Stellone ha rotto il ghiaccio con la Vis Pesaro superando il Perugia. Le considerazioni: “Sembrava lavorassimo insieme da anni”

Al debutto casalingo Roberto Stellone ha subito rotto il ghiaccio. Dopo otto partite senza successi la Vis Pesaro ha ritrovato la via della vittoria contro una big come il Perugia colpendo sugli sviluppi di una palla inattiva e mantenendo la porta inviolata. “I ragazzi hanno disputato una partita straordinaria mettendo in campo tutto quello che avevano e rischiando poco al cospetto di una grande squadra. Sembrava che lavorassimo insieme da anni: con questo atteggiamento ce la possiamo fare”. In una giornata caratterizzata dalle contemporanee affermazioni di Fermana, Ancona e Spal, l’impresa di evitare i playout è diventata però sempre più complicata. “La salvezza diretta è difficile, ma noi dobbiamo solo pensare a migliorare. I tre punti conquistati contro il Perugia potrebbero rappresentare la svolta e regalarci tanto entusiasmo. Sono felice per la società, per i ragazzi e per tutto l’ambiente: adesso dovremo lavorare per perfezionare i dettagli”.

Tra i giocatori spicca la prestazione di Molina, lanciato titolare in attacco proprio da Stellone con il sacrificio in panchina del capocannoniere della squadra Karlsson. “Si tratta di un giocatore prezioso per la mobilità, che prende fallo, attacca la profondità e si fa valere sulle palle inattive. Fino a quando ha avuto benzina in corpo ha dato un contributo notevole, ma in generale non riesco a trovare un elemento che sia andato al di sotto delle proprie potenzialità”.

Il trascinatore è sempre Di Paola che ha pennellato l’assist su punizione per il gol decisivo. “Strano che Manuel giochi in Serie C. È un giocatore di altra categoria perché ha grandissima qualità. Peccato solo per l’infortunio al retto femorale di Obi che stava migliorando in tenuta atletica e condizione. Speriamo non sia nulla di grave”.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS