E-sport alla riscossa con incassi da capogiro

Nell’ultimo anno gli e-sport hanno conosciuto una grande crescita in Italia e non solo, con numeri che forse fino a poco tempo fa eravamo abituati ad associare soltanto al mondo del calcio. L’intrattenimento sportivo oggi ha cambiato volto. È proprio in rete che ha trovato una nuova linfa vitale, raccogliendo l’interesse di giocatori professionisti, amatoriali o semplici appassionati.

A livello globale si presuppone che nei prossimi due anni il settore arriverà ad un business superiore ad 1,6 miliardi di euro. Del resto anche l’Italia s’inserisce nel settore con alcune cifre interessanti. Il gioco più gettonato è stato finora StarCraft II, che ha generato una somma di 777.673 dollari.

Da ExpressVPN apprendiamo che i guadagni di un player professionista possono variare in base alle circostanze. È anche difficile fare una stima, in quanto non sempre i contratti sono resi pubblici. In Italia spicca però la figura di Riccardo Reynor Romiti, che singolarmente avrebbe portato a casa 736 mila dollari.

Gli appassionati coinvolti sono, infatti, centinaia di migliaia in tutto il mondo e ad essi si aggiungono altri fattori di contorno che amplificano la risonanza degli e-sport. Pensiamo alle piattaforme di streaming che ospitano i tornei o anche agli sponsor che hanno ritrovato negli e-sport ottime possibilità d’investimento.

Un altro aspetto da considerare è quello legato alla socializzazione che dall’esordio dei social network, passando poi per YouTube, fino all’avvento di Twich ne ha fatta di strada. Oggi è uno snodo centrale nel mondo del gaming, ma nemmeno l’unico.

Va detto anche che, in generale, tutti i settori che hanno utilizzato al meglio le ultime tecnologie sono riuscite poi ad avere di riflesso una evoluzione notevole. In questo, il mondo del gioco online, è stato assoluto pioniere. Pensiamo al coinvolgimento che regalano le slot machine e alla loro ricchezza tematica, che non sarebbe possibile senza il ricorso a software sempre più complessi e apprezzati dal pubblico.

Ecco, allora, che anche con gli e-sport abbiamo sperimentato connessioni sempre più veloci, con software di trasmissione potenziati per garantire una fruizione audiovisiva ottimale, ma anche sistemi di sicurezza avanzati.

In definitiva, se la passione per il gioco e la tecnologia sono i due motori del settore, non si vedono oggi margini di arresto per il successo degli e-sport.

(articolo promoredazionale)

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS