E se tra i due litiganti alla fine cantasse il Gallo?

ECCELLENZA – Ultimo atto a Fossombrone, vincendo lo scavalcherebbe. Serve poi un favore dell’Urbino con l’Atletico Ascoli: ci sarebbe lo spareggio

L’Atletico Gallo ha blindato la qualificazione ai playoff e adesso può ancora sognare la Serie D per direttissima. La vittoria sul Marina, unita ai contemporanei pareggi di Atletico Ascoli e Fossombrone, ha avvicinato i rossoblù alle battistrada ampliando a tre squadre la lotta per il primato d’Eccellenza a 90 minuti dalla conclusione. L’ultima giornata, in programma domenica 30 (ore 16.30) dopo la sosta riservata al Torneo delle Regioni, proporrà proprio il derby Fossombrone-Atletico Gallo.

Vincendo in trasferta la compagine di Mariotti opererebbe il sorpasso sui cugini all’ultima curva e si aggiudicherebbe il secondo gradino. Non solo. L’eventuale sconfitta della leader Atletico Ascoli a Urbino sancirebbe l’aggancio al primo posto a quota 51 punti con la conseguenza di dover disputare lo spareggio in campo neutro per decretare l’accesso diretto alla Serie D. Vivrà giorni di grande attesa Gastone Mariotti, protagonista di un girone di ritorno da urlo dopo un’andata tra alti e bassi, culminato col sofferto successo che ha condannato il Marina alla retrocessione in Promozione.

“Sapevamo che ci sarebbe stato da stringere i denti – ha affermato il mister – come del resto abbiamo fatto in tutto il campionato. Siamo andati in vantaggio subito e lo potevamo gestire meglio. Il raddoppio a inizio ripresa è stato vanificato dall’eurogol di Maiorano che ha messo la partita in bilico fino all’ultimo secondo. Alla fine è subentrato un problema mentale e non è stato facile portare a casa i tre punti. Colgo l’occasione per rivolgere un pensiero al Marina, società modello, e a Igor Giorgini, tecnico preparato con cui ho condiviso una stagione magnifica da calciatore: mi dispiace per la loro retrocessione che, vista da fuori, non meritavano”.

Il valore aggiunto dell’Atletico Gallo è Peroni che ha segnato il secondo gol sfiorando in più circostanze il tris. “Se il ragazzo riuscisse a trasformare tutta la mole di gioco che produce non avrebbe giocato in Eccellenza. Mi sono arrabbiato perché avrebbe potuto giocare di più coi compagni. Il Gallo non è solo Peroni, ma un gruppo di ragazzi straordinari”. Il pensiero è già proiettato alla supersfida di Fossombrone, anche se bisognerà attendere due settimane. “Non commento la nuova sosta che interrompe tutto – ha concluso Gas –. Ai ragazzi ho detto che li invidio perché hanno la possibilità di giocare partite che tutti vorrebbero vivere. Ci prepareremo al meglio per presentarci tirati a lucido all’appuntamento che vale una stagione”.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS