Due nuovi macchinari al reparto di Diabetologia dell’Ospedale grazie a Banca Macerata

Si tratta del “Biothesiometer Plus” per la misurazione della sensibilità vibratoria, e del “NeuroTester Air” per l’esecuzione e calcolo dei test di Neuropatia Autonomica Cardiaca

Questa mattina si è tenuta una conferenza stampa a Macerata, nella Sala Consiglio di Banca Macerata per comunicare la donazione che la Banca ha fatto al reparto di Diabetologia dell’Ospedale di Macerata, con la presenza del Dott. Gabriele Brandoni e il Dott. Massimo Palazzo.

Ufficializzata oggi dal Presidente di Banca Macerata Ferdinando Cavallini e dal Direttore Generale Rodolfo Zucchini, la donazione ha contribuito all’acquisto di due validi macchinari indispensabili per l’assistenza e le prestazioni cliniche alla comunità dei soggetti diabetici.

Il Presidente Ferdinando Cavallini, nell’introdurre la conferenza stampa, ha affermato: “quest’anno abbiamo davvero avuto il piacere di poter donare uno strumento che possa aiutare il Dott. Brandoni ad alleviare le sofferenze di coloro che sono malati di diabete”.

Il Direttore Generale Rodolfo Zucchini prosegue dicendo “i fondatori di questa Banca hanno ritenuto opportuno e doveroso inserire nello statuto la previsione di destinare degli utili a scopi di utilità sociale, e in questo momento Banca Macerata manifesta questo suo aspetto di Impresa con un principio etico, finalizzato al rispetto assoluto della clientela”.

Grazie alla somma donata che ammonta a 13.000 euro è stato possibile acquistare delle apparecchiature efficaci ed innovative, si tratta in particolare di “Biothesiometer Plus”, uno strumento compatto e di facile utilizzo utile per misurare la sensibilità vibratoria, e di “NeuroTester Air”, il nuovo sistema per l’esecuzione e calcolo dei test di Neuropatia Autonomica Cardiaca, con misurazione contemporanea del battito cardiaco della respirazione, pressione intratoracica e ortostatismo.

Il Dott. Massimo Palazzo afferma con gioia “non posso far altro che ringraziare la Banca per la sensibilità”. Anche il Dott. Gabriele Brandoni, dirigente medico del Dipartimento Malattie metaboliche e Diabetologia dell’Ospedale di Macerata, ha sentitamente ringraziato la Banca per il generoso gesto, sottolineando la collaborazione già iniziata qualche anno fa con il finanziamento della formazione per i volontari che operano nell’Hospice di Macerata e la donazione di un macchinario a favore del reparto di Oncologia sempre di Macerata.

Il diabete è oggi un’emergenza sanitaria mondiale.  “Quando parliamo di diabete parliamo di un’epidemia” – spiega il Dott. Brandoni – “ci sono 422 milioni di pazienti nel mondo malati di diabete e tra cinque anni è prevista una crescita che alza il numero a oltre 600milioni di pazienti diabetici”.

Se questo è lo scenario del diabete secondo l’Oms si comprende bene perché l’Organizzazione mondiale della Sanità abbia voluto istituire la giornata di oggi, 14 novembre, come la Giornata mondiale del Diabete, promuovendo iniziative di informazione e sensibilizzazione per contrastare l’epidemia.

 

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS