Dubbi e assenze pesanti, il Valdichienti si prepara all’esordio casalingo

Daniele Marinelli, allentaore Valdichienti

ECCELLENZA – Mister Marinelli a centrocampo ritrova Borgese, undici iniziale ancora work in progress

Arriva sulle ali dell’entusiasmo il Valdichienti Ponte in seguito al pirotecnico successo ottenuto sul campo dell’Atletico Gallo. Al Comunale di Villa San Filippo arriva il Marina (fischio d’inizio ore 15.30), altra formazione che non ha steccato l’esordio in campionato battendo di misura la Forsempronese, formazione finalista dello scorso torneo.

Mister Daniele Marinelli però, deve fare i conti con assenze pesanti come quella di Filippo Papa, uscito anzitempo domenica scorsa dopo però aver siglato una doppietta che ha lanciato i suoi compagni al successo. E poi l’assenza di Pipoli, il terzino sinistro è stato espulso e al suo posto è ballottaggio Armellini-Muzi per un posto da titolare. Difesa che, eccezion fatto l’out di sinistra non muterà con Tordini sulla destra e al centro le certezze Comotto-Frinconi. Davanti l’unica certezza è Pennacchioni, da valutare le situazioni di Cuccù e Palmieri, cosa che mister Marinelli farà sicuramente nelle ore prima del fischio d’inizio.

Una buona notizia però c’è e arriva dal centrocampo come afferma lo stesso allenatore del Valdichienti. “A centrocampo rientra Borgese dalla squalifica e per noi è un elemento imprescindibile. Ancora minuti a Trillini che man mano sta trovando la condizione ideale. L’undici iniziale è ancora work in progess, quello che più conta è far bene col Marina. Ci teniamo moltissimo a vincere la prima casalinga, il che significa dar seguito al successo di domenica scorsa. Tutto l’ambiente è carico, siamo pronti per un’altra battaglia”.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia