Droga in casa e pronta per lo spaccio: arrestato 26 enne

L’operazione della Questura all’Hotel House di Porto Recanati

La Questura di Macerata ha organizzato ed eseguito, nel corso della settimana, servizi straordinari di controllo del territorio nel comune di Porto Recanati, con particolare attenzione alla zona di territorio ricomprendente la struttura dell’Hotel House. Complessivamente sono state identificate 190 persone e controllati 100 veicoli. In particolare, mirati controlli e perquisizioni sono stati eseguiti all’interno dell’Hotel House, all’esito dei quali la Squadra Mobile ha arrestato, nella mattina del 7 luglio, un cittadino italiano (26 anni, residente in Porto Recanati, disoccupato) nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti del tipo cocaina e hashish, detenute all’interno del suo appartamento.
L’attività investigativa, coordinata dalla locale Procura della Repubblica, si è sviluppata attraverso mirati servizi di osservazione, nel corso dei quali è stato notato uno strano via vai di soggetti avanti e dietro dall’appartamento dell’arrestato, sito al 6 piano dell’Hotel House. A quel punto, fulminea è stata l’irruzione dei poliziotti in casa: il soggetto, alla vista della Polizia, ha cercato, all’inizio, di sviare le indagini, consegnando una dose di hashish – pari a gr. 1,25 – nella speranza di far desistere gli agenti dalla prosecuzione delle operazioni. Tuttavia, avendo ragione di ritenere che ulteriore droga fosse nascosta in casa, grazie all’intervento di una unità cinofila antidroga della Questura di Ancona sono stati rinvenute e sequestrate 14 dosi di cocaina, del peso complessivo di gr. 7,25, occultate in un mobile della cucina, oltre a denaro contante provento dello spaccio (500 euro suddivisi in tagli da 50), 1 bilancino di precisione per la pesatura della sostanza e materiale per il confezionamento della droga (pellicola trasparente e ritagli per preparazione delle dosi).

Andrea Busiello
Author: Andrea Busiello

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS