Doppio allaccio elettrico abusivo, arrestato ex dipendente dell’Enel

I carabinieri hanno scoperto all’interno dell’abitazione materiale sottratto all’azienda elettrica

Un 74enne, ex dipendente dell’Enel in pensione, è stato arrestato dai carabinieri per furto di energia elettrica a Montemarciano. Il 14 agosto scorso era stato scoperto disattivato l’allaccio abusivo alla rete elettrica; poche ore dopo l’uomo lo aveva ripristinato ed è finito ai domiciliari.

Il controllo dei militari era scattato dopo una segnalazione: il 74enne aveva realizzato l’allaccio abusivo a una colonnina dell’Enel lungo la strada. Grazie all’allaccio era riuscito ad alimentare la sua abitazione e altri due appartamenti di sua proprietà nello stesso edificio.

Poi l’intervento dei carabinieri e dei tecnici Enel per “staccare” il collegamento illecito. Ma poche ore dopo, il pensionato aveva di nuovo ripristinato la corrente nei tre locali, allacciandosi abusivamente a un’altra abitazione dello stabile. In una cantina utilizzata dal 74enne, i carabinieri hanno anche trovato materiale presumibilmente sottratto all’azienda elettrica, tra cui contatori, cavi, cassette degli attrezzi e molto altro, per un valore di 3mila euro.

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi