Litiga con la mamma perchè non vuole lavare i piatti: esce e si impicca a tredici anni

Il corpo è stato trovato solo dopo tre giorni

A 13 anni non vuole lavare i piatti, così la mamma la rimprovera. Per tutta risposta la ragazzina scappa di casa e si uccide nel bosco vicino.

E’ una storia che viene dal Regno Unito. Amber Peat era in vacanza in Cornovaglia con la famiglia quando dopo una lite con i genitori è scappata di casa e si è impiccata.
Dopo ore che non vedevano tornare la figlia, hanno iniziato a preoccuparsi così hanno chiamato la polizia e denunciato la scomparsa. Solo dopo tre giorni la macabra scoperta: il corpo della giovane era appeso ad un albero, nel bosco vicino alla casa, privo di vita. Quello che apparentemente sembrava un gesto d’ira comune a qualunque adolescente è finito in tragedia.

Inoltre, da quanto riporta la stampa locale, pare che Amber fosse finita sotto le attenzioni di un pedofilo, per questo motivo i genitori le avevano dato una serie di restrizioni, come il non poter andare in spiaggia. Nel corso di quella vacanza ci sono state molte discussioni, hanno ammesso la madre e il padre, ma mai avrebbero pensato che le conseguenze potessero essere così tragiche.

Alessandro Molinari
Author: Alessandro Molinari

Sono un amministratore

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS