Dopo l’incetta di under, torna in campo con gli over: Fermana, è la notte dei desideri

Il grande ex Marchi, stasera titolare

SERIE C – Stasera (mercoledì) ore 21 al Recchioni arriva il Gubbio che ha un paio di defezioni importanti. Gara speciale per l’ex Marchi

Stasera (mercoledì) alle ore 21 Fermana-Gubbio, secondo turno del girone di ritorno da recuperare dopo lo slittamento per Covid. I canarini ci arrivano dopo un ultimo giorno di mercato tumultuoso: incetta di under per abbassare il monte ingaggi e fornire alternative in chiave minutaggio, ma intanto quest’oggi dovranno giocare gli over. Formazione esperta per i gialloblu, diversamente non poteva essere, visto che Rodio è indisponibile ed il numero dei giovani è esiguo considerando che i nuovi hanno effettuato mezzo allenamento.

Dieci maglie sono state assegnate, è in ballo l’undicesima per il solito modulo: 3-4-2-1, ma attenzione anche al rombo per cui batte il cuore di Riolfone. Il tecnico di San Remo nel corso della rifinitura di martedì aveva voglia di scherzare – beato lui che è sereno e si diverte – in un quartier generale del Pelloni sigillato in modo rudimentale e ridicolo, tattica ostruzionistica – ma nei confronti di chi e che cosa? – che fa acqua ed è un’offesa all’intelligenza.

Sta di fatto che i sicurissimi del posto sono Blondett, Urbinati, Scrosta, Rossoni, Mbaye, Graziano, Sperotto, Frediani e Marchi, grande ex della sfida: l’eugubino doc farà rifiatare Cognigni. Resta un posto. Ieri Riolfo ha solleticato parecchio Gianluca Bugaro, la sorpresa dell’ultimo secondo. L’anconetano classe ’93 non scende in campo da due mesi e l’ultima sua titolarità risale alla gara d’andata: in panchina c’era ancora Domizzi. Davvero stasera giocherà lui? Oppure “Riolfone” avrà voluto lanciare il trappolone? Pannitteri, comunque, potrebbe pure partire dalla panca dopo una prestazione non brillantissima con la Carrarese.

Si diceva, occhio alle prove da 4-3-1-2, che potrebbe essere utilizzato in alcuni frangenti della partita. In quel caso, Bugaro (o chi per lui) diventerebbe la seconda punta, Frediani il trequartista, Urbinati lo schermo davanti alla difesa e Rossoni e Sperotto i due terzini, con Blondett e Scrosta centrali, e Mbaye e Graziano mezzali. Serve assolutamente un risultato positivo contro un Gubbio che storicamente al Recchioni soffre e che si presenterà a viale Trento con qualche defezione. Il centrale Migliorini è squalificato – ma Redolfi non è mica una seconda scelta -, mentre il play scuola Roma Cittadino non ci sarà per un problema fisico. Assenza tremenda per l’economia di Torrente, che potrebbe variare schemi: dal 4-3-3 al 4-3-1-2. In mezzo al campo Bulevardi non è al meglio ma dovrà giocare per forza.

PROBABILI FORMAZIONI
FERMANA (3-4-2-1) 1 Ginestra; 99 Blondett, 4 Urbinati, 14 Scrosta; 2 Rossoni, 24 Mbaye, 25 Graziano, 30 Sperotto; 11 Bugaro, 18 Frediani; 7 Marchi. All: Riolfo (PANCHINA 22 Moschin, 23 Alagna, 77 Pannitteri, 15 Giannò, 20 Capece, 8 Sangiorgi, 3 Parodi, 9 Cognigni, 16 Kyeremateng, 26 Molinaro, 29 Simonelli, 32 Tassi)
GUBBIO (4-3-3) 1 Ghidotti; 23 Tazzer, 5 Redolfi, 15 Signorini, 2 Formiconi; 27 Bulevardi, 19 Malaccari, 28 Di Noia; 30 Arena, 9 Sarao, 11 Spalluto. All: Torrente (PANCHINA 22 Meneghetti, 21 Sergiacomi, 13 Righetti, 17 Francofonte, 20 Sainz Maza, 99 Mangni, 7 Fantacci, 29 D’Amico)

 

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia