Disastro Fano

SERIE D – Il Tivoli vince 3 a 0 in casa dei granata

Crolla in casa l’Alma che al Mancini viene battuta con un netto 3-0 da un Tivoli concreto e cinico che interpretato meglio la gara rispetto ai marchigiani apparsi spesso poco lucidi in avanti, ma soprattutto troppo fragili in fase difensiva fino ad oggi punto di forza della squadra granata. In maglia bianca i padroni di casa senza Gonzales, squalificato, sulla mediana, in avanti Rondina deve fare i conti anche con i fastidi fisici che hanno complicato la settimana di Padovani e Cardinali, scegliendo in attacco la coppia Tenkorang-Brunetti.

Parte meglio l’Alma prendendo in mano l’iniziativa del gioco e al 5’ Zanni ha spazio per provare il destro dopo un tocco corto su punizione, Zappalà devia in angolo. Il Fano conserva a lungo uno sterile predominio del centrocampo risultando troppo prevedibile senza le geometrie idee di Gonzales e fino a metà tempo il Tivoli resta accorto badando al sodo e inizia a prendere fiducia affacciandosi in avanti minacciosamente al 28’ Riggioni chiude tempestivamente sull’incursione da destra di Pellegrini. Alla mezz’ora gli attaccanti ospiti ritardano troppo la battuta a rete dopo una bella combinazione in area e i difensori di casa riescono a metterci una pezza. I laziali ci credono e colpiscono al 35’ Juegens scende sulla e dal vertice dell’area crossa preciso per la testa di Maurizi che gira bene verso l’angolino sul primo palo insaccando alle spalle di Viscovo il pallone dello 0-1. I padroni di casa provano subito a scuotersi, ma la reazione è troppo timida e disordinata e porta solo a un paio di situazioni prima dell’intervallo ma al 43’ Tenkorang, favorito da un rimpallo, scatta prontamente, ma è chiuso in angolo da un difensore al momento di calciare a rete e nel primo dei tre minuti di recupero su azione da calcio da fermo Tomassini in mischia prova la girata ma calcia alto, poi si va all’intervallo. Al ritorno in campo il Fano lascia negli spogliatoi Antonioni e Brunetti inserendo Malshi e Cardinali che si rende pericoloso già dopo cinque minuti girando di testa a due passi dalla porta gira a colpo sicuro, ma Zappalà è reattivo e nega il gol con una prodezza. Il Fano prova riversarsi in avanti e attacca con maggior convinzione, ma fatica a creare i presupposti per raggiungere il pareggio contro un Tivoli che ripiega compatto a difesa del prezioso gol di vantaggio. Col passare dei inuti la spinta iniziale si esaurisce e al primo affondo la formazione laziale trova il raddoppio. Su una rimessa laterale Maurizi è bravo a tenere in campo il pallone che stava per terminare sul fondo e mandare verso il vertice dell’area piccola dove De Marco appena entrato corregge alle spalle di Viscovo per il 2-0. Generoso, ma troppo frenetico il Fano perde le distanze e incassa anche la terza rete quando manca ancora un quarto d’ora dal termine con la rete di un altro subentrato Spirito che pochi secondi dopo aver messo piede in campo sfrutta bene l’occasione per il tap-in vincente con la difesa marchigiana troppo approssimativa. La partita praticamente si chiude qua il Tivoli punge con qualche ripartenza ficcante, mentre il Fano attacca sfiduciato con i tifosi che contestano società e squadra che si ritrova in piena zona retrocessione al termine di quella che è probabilmente la peggior prestazione stagionale, mentre festeggia il Tivoli che incassa tre punti vitali per rilanciare le proprie speranze di salvezza.

Il tabellino

Alma Juventus Fano: Viscovo, Pensalfini (64’ Padovani), Riggioni; Urbinati, Mancini, Tomassini; Allegrucci (81’ Badan), Zanni (55’ Kalombo), Antonioni (46’ Malshi), Tenkorang, Brunetti (46’ Cardinali) All. – Spendolini

Tivoli Calcio: Zappalà, Juegens, Montesi; Valentini, Battisti, Santarelli (79’ Pedrini); Pellegrini (72’ Spirito), Panaioli (85’ Fatati), Camilli (63’ De Marco), Maurizi (81’ Cruz), Savi All. – Granieri

Arbitro: Nencioli di Prato

Reti: 35’ Maurizi 64’ De Marco 73’ Spirito

Ammoniti: Brunetti, Battisti

Sergio Brizi
Author: Sergio Brizi

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS