Disagi anche nel capoluogo: soccorso un 60enne tra gli scogli – FOTO e VIDEO

Lampioni e alberi abbattuti ad Ancona

Un timido sole in mattinata poi come da previsione le prime raffiche di vento preludio ad una sorta di tempesta tropicale che non ha risparmiato il capoluogo di regione.

Dalle 13 in poi fino a metà pomeriggio il forte vento ha abbattuto decine di alberi, sdradicato lampioni, fatto cadere motorini e scooter in serie e perfino un bagno chimico scaraventato in mezzo alla strada. Decine gli interventi dei vigili del fuoco ma anche della Polizia Municipale.

Nel bel mezzo della tempesta proprio un agente della Polizia Municipale ha allontanato alcune persone che si trovavano lungo il viale della Vittoria dove sono crollati a terra decine di alberi proprio nello spazio riservato ai pedoni.

Un intervento quanto mai provvidenziale con lo stesso vigile che si è preso poi cura dei tanti rami di grosse dimensioni che andavano a spasso per il viale trascinati dal forte vento.
Raffiche che non hanno risparmiato anche degli alberi in piazza Cavour crollati a terra. Paura anche in via Rismondo e via Montegrappa, mentre in via Panoramica il forte vento ha portato via dei lampioni della pubblica illuminazione nei pressi del sentiero che scende in direzione della Grotta Azzurra.

Chiusa per oltre un’ora il tratto di strada che da via I Maggio conduce alla frazione dell’Aspio a causa di due alberi finiti in mezzo alla strada. Al Viale della Vittoria attorno alle 15 era già operativa una ditta chiamata dal comnune per la rimozione dei rami pericolanti. Il forte vento non ha risparmiato neppure le reti che delimitano il cantiere di fronte a Piazza XXIV Maggio e in via XXV Aprile. Una decina gli scooter finiti in terra lungo il Viale della Vittoria e nei pressi della Pineta del Passetto. In via Podgora invece le faffiche di vento hanno scaraventato in strada un bagno chimico posizionato all’interno di un cantiere.

Nel bel mezzo della tempesta un 60enne residente fuori regione assieme alla moglie e al cagnolino non ha trovato di meglio da fare che andare a fare due passi alla Seggiola del Papa. Una scelta quanto mai inopportuna in quanto l’uomo non pratico di questo tratto di spiaggia è caduto sugli scogli riportando una lesione ad una gamba.

Viste le avverse condizioni meteo per recuperare il ferito non è stato possibile il soccorso via mare e allora sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco insieme al personale della Croce Gialla di Ancona. Stabilizzate le condizioni di salute il 60enne è stato portato all’ospodale di Torrette.

E sempre il forte vento ha causato l’annullamento della gara di Coppa Marche tra il Piano San Lazzaro e l’Ankon Dorica che si sarebbe dovuta giocare al campo sportivo dell’Aspio.

Author:

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS