Disabile apre la porta di casa e viene pestato a sangue: tre persone in fuga

L’episodio si è verificato nel Fermano

Vera e propria spedizione punitiva ai danni di un uomo disabile. E’ questo il triste episodio che si è verificato nel Fermano, più precisamente a Tre Archi in via La Malfa poco dopo le 14. Il 76enne, costretto alla sedia a rotelle, è stato aggredito da una gang di tre persone che hanno fatto irruzione nella sua abitazione massacrandolo di botte.

I tre malviventi si sono presentati presso l’abitazione della vittima suonando semplicemente al campanello. Il 76enne, credendo di aver riconosciuto la voce di alcuni suoi conoscenti, ha aperto la porta ignaro di quello che poi sarebbe accaduto. L’anziano quindi, è stato assalito con una ferocia inaudita dalle tre persone che non hanno esitato ad attaccato con calci e pugni. Le grida dell’uomo hanno attirato l’attenzione di un vicino che ha allarmato militari e il 118.

L’uomo, dopo aver ricevuto le prime cure del caso, è stato trasportato all’ospedale di Fermo riportando numerosi traumi lungo il corpo. Sulla vicenda indaga la polizia.

 

 

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia