Dionisi, Bayeye e Bogdan: i dettagli delle operazioni

SERIE B – Visite mediche per l’ormai ex capitano, dalle fere arriva il centrale: prestito secco per il terzxino del Torino

Tre operazioni stanno prendendo corpo in queste ore in casa Ascoli Calcio. Alla vigilia dell’esordio in casa nel campionato di Serie B 2023-2024, in programma martedì 29 agosto alle 20:30 al Del Duca contro la Feralpisalò. Una vigilia però che non sarà solo di campo ma anche di mercato. Le operazioni in chiusura sono quelle di Federico Dionisi alla Ternana, nonché gli arrivi di Luka Bogdan dalle stesse Fere e Brian Bayeye dal Torino.

Partiamo dal capitano, che saluterà dopo 85 partite con la maglia bianconera, 20 gol e 11 assist. L’ex Frosinone firmerà con la ternana. Oggi sono previste le visite mediche in terra umbra e poi il nero sul bianco di un contrato fino al 30 giugno 2024. Contestualmente, l’Ascoli sta portando avanti l’inserimento in rosa del centrale difensivo Luka Bogdan. Il 27enne croato dovrebbe arrivare in prestito annuale con obbligo di riscatto nel caso l’Ascoli dovesse salvarsi. Qualora accada partirebbe un nuovo contratto fino al 30 giugno 2026. Si lavora soprattutto per renderlo almeno convocabile per la gara contro la Feralpisalò, dove come centrali ci saranno soltanto Botteghin e il rientrante Bellusci.

Oggi, infine, si parleranno ancora gli agenti di Brian Bayeye. Il francese classe 2000 è un terzino destro di proprietà del Torino (contratto fino al 30 giugno 2025) che potrebbe finire in prestito secco ai bianconeri che, in realtà, avrebbero più necessità di trovare terzini mancini. L’arrivo di Bayeye non chiude quindi il mercato dei difensori, mentre l’addio di Dionisi aprirà all’arrivo di un nuovo attore tra Omar El Kaddouri e Ilija Nevstoroski. Questo perché soltanto con la cessione di Francesco Forte potrebbe concretizzarsi un ulteriore arrivo. Sull’attaccante resta interessata la Sampdoria che però ha messo nel casting delle punte anche Andrey Galabinov (c’è anche la concorrenza per Nevstoroski) ma dovrà farlo senza spendere troppo.

Matteo Rossi
Author: Matteo Rossi

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS