Difende il suo cane dall’attacco di un Bulldog: padrona resta ferita e finisce in ospedale

L’episodio ad Ancona

Infila le mani nelle fauci di un cane di grossa taglia pur di salvare la vita al suo Yorkshire. Il fatto è accaduto nel pomeriggio attorno alle 17 in via Matteotti ed ha visto come protagonista dell’intera vicenda una donna di 45 anni.

In base a quanto ricostruito in zona, la donna stava camminando assieme al suo cane, uno Yorkshire, quando ad un certo punto è stata assalita da un Bulldog. In pochi istanti il Bulldog sfuggito al controllo del padrone si è avventato sul cane della donna. Vista la situazione che si era venuta a creare la 45enne non ha esitato a mettere le mani nella bocca del cane pur di liberare lo Yorkshire che è rimasto praticamente illeso. Un gesto istintivo che senza dubbio ha evitato guai al cane di piccola taglia ma che la donna ha pagato a caro prezzo riportando delle ferite, seppur superficiali, alla mano.

Sul posto è intervenuto un mezzo della Croce Gialla di Ancona che ha provveduto al trasporto della donna al pronto soccorso di Torrette dove è stata sottoposta a tutta la profilassi del caso. In via Matteotti è intervenuta anche una pattuglia della Polizia Locale per i rilievi di legge. Mortificato per quanto accaduto il proprietario del Bulldog che si è assunto l’intera responsabilità di quanto accaduto con il cane che comunque sia è risultato in regola con le vaccinazioni

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi