Diecimila dépliant per coinvolgere i turisti nel “Parco Marino Piceno”

Il mare di fronte alla Riserva Sentina

Il materiale divulgativo distribuito negli chalet e nelle strutture ricettive

Grazie alla collaborazione con gli enti aderenti, e in particolare al sostegno offerto dal Comune di San Benedetto del Tronto e di Grottammare, l’associazione “Promotori del Parco Marino Piceno” ha avviato in questi giorni un’importante iniziativa di comunicazione finalizzata a coinvolgere turisti e operatori nella conoscenza e nel supporto al progetto del Parco. L’iniziativa ha previsto la realizzazione di un opuscolo pieghevole che, in un linguaggio semplice e divulgativo, racconta la proposta di Area Marina Protetta mettendo al centro la grande varietà faunistica della nostra costa.

 

“Abbiamo ritenuto di affiancare alla sintetica esposizione del progetto – spiega Massimo Rossi, portavoce dell’organizzazione – l’illustrazione di molte delle specie che abitano il nostro mare. A volte turisti e residenti, purtroppo, hanno una percezione errata del nostro ambiente e non ne conoscono la varietà faunistica.

Abbiamo verificato che questa conoscenza è invece fondamentale per la comprensione della proposta, e quando ben comunicata genera entusiasmo e interesse, come abbiamo verificato nelle nostre visite alle scuole o ai nostri
banchetti itineranti. Per questo il cuore del pieghevole che stiamo distribuendo è costituito dal lavoro dell’illustratore Francesco Del Re, che su nostra richiesta ha rappresentato in un suggestivo poster alcune delle specie censite dal CNR
nella zona del Parco e altre che nell’area hanno una presenza più occasionale.

Un lavoro importante, durato settimane, che mettiamo a disposizione della comunità e della promozione del nostro territorio”.

Il dépliant è stato stampato in 10.000 pezzi e ne è in corso la diffusione nelle strutture alberghiere del territorio, nelle concessioni e negli esercizi.

“La risposta degli operatori coinvolti è stata molto positiva. Pensiamo che l’istituzione del Parco Marino sia un potente volano turistico e un grande fattore di qualificazione della nostra offerta. Chi non sarebbe attratto da un sistema di protezione e salvaguardia ambientale? L’iniziativa ci ha permesso di chiarire che le attività turistiche e balneari non sarebbero affatto limitate dal Parco, anzi tutelate e incentivate, fugando anche i dubbi di chi, sulla base di informazioni false o imprecise, aveva manifestato timori infondati. Ringraziamo quindi il
Comune di San Benedetto del Tronto, quello di Grottammare e tutti i sette comuni aderenti per averci aiutato nella divulgazione di una iniziativa che riteniamo preziosa e insostituibile”.

“Tutte le iniziative che vanno nella direzione di migliorare la conoscenza di un progetto così articolato e ricco di implicazioni sociali ed economiche come quello del Parco Marino vanno incoraggiate e sostenute – ha aggiunto il
vicesindaco di San Benedetto del Tronto Antonio Capriotti – e noi proseguiamo nel rapporto di collaborazione con l’associazione promotrice varato dalla precedente amministrazione. D’altronde, San Benedetto ha una consolidata tradizione in tema di tutela del mare e dell’ecosistema come dimostra la pluridecennale attribuzione della Bandiera Blu e quindi il punto da cui partiamo è già di per sé molto buono”.

Operatori, esercenti e semplici cittadini che non hanno ancora ricevuto il dépliant possono ritirarlo alla sede dell’Associazione, presso il Villaggio della Piccola Pesca di Grottammare, tutti i martedì, giovedì, sabato di ogni
settimana dalle 17 alle 19:30 oppure telefonando al numero 320.4395331 e concordando una modalità di consegna.
Presso la stessa sede è inoltre possibile richiedere il poster 50x70cm con le illustrazioni delle principali specie del nostro mare.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana