Di Paola padrone assoluto in regia, attacco a corrente alternata

PAGELLE VIS PESARO – Nella notturna domenica è arrivato un pari (1-1) nel “derby” con il Rimini

Polverino 6,5: attento sulla conclusione dal limite di Megalitis e sull’inzuccata di Morra. Compie un prodigio anche sulla punizione di Lamesta, ma nulla può sulla ribattuta di Morra.

Ceccacci 6,5: non soffre Cernigoi costringendolo alla sostituzione e si propone a supporto della manovra offensiva sfiorando il gol con un destro dal limite.

Tonucci 6,5: leader della linea a quattro difensiva, dirige il reparto con sicurezza rivelandosi insuperabile soprattutto sulle palle alte.

Zagnoni 6,5: con Tonucci erige un muro difficile da superare per il quotato tridente del Rimini che colpisce però su palla inattiva.

Zoia 6: meno propositivo rispetto alle precedenti partite, si dedica al contenimento di Lamesta che crea apprensione ogni volta che tocca palla.

Nina 6,5: sblocca il risultato alla prima azione con una parabola dalla distanza. Secondo gol nelle ultime tre partite: e pensare che fino a poche settimane fa giocava col contagocce.

Iervolino (dal 9’st) 5,5: entra a inizio ripresa stentando a trovare la posizione giusta e a dettare passaggi illuminanti.

Di Paola 7: il capitano è padrone assoluto del centrocampo. Agisce da regista al posto dello squalificato Valdifiori e dai suoi piedi partono tutte le manovre biancorosse. Timbra la traversa con un sinistro fantastico dal limite.

Rossetti 5,5: l’ex della contesa recupera diversi palloni, ma partecipa poco alla fase d’impostazione. Non fornisce il contributo dovuto alla fase offensiva.

De Vries 5,5: la lampadina viene accesa a corrente alternata. Parte bene, ma si spegne nella ripresa.

Mamona (dal 25’st) 5,5: avrebbe dovuto portare vivacità nel finale, ma fatica a tenere la palla nelle ripartenze.

Pucciarelli 6: difficile strappargli il pallone dai piedi. Con i suoi movimenti tra le linee costringe la retroguardia avversaria a uscire dalle posizioni, anche se non sempre trova compagni pronti agli inserimenti.

Karlsson (dal 40’st) sv

Sylla 5,5: a differenza di Lucca, dove ha lasciato il segno con una doppietta, deve spendersi in una gara di sacrificio e lotta con i centrali avversari cercando di far salire la squadra. Non ha la palla giusta per lasciare il segno.

All. Banchieri 6: non snatura l’assetto capace di centrare il blitz nella tana della Lucchese proponendo la difesa a quattro e capitan Di Paola in cabina di regia. Con atteggiamento aggressivo e notevole compattezza la sua squadra limita il Rimini per 79 minuti pagando una palla inattiva.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS