Di Paola illude il Benelli, a Pesaro è notte fonda

SERIE C – Il capitano segna su punizione ma la Lucchese ribalta la Vis con un tris: finisce 1-3, biancorossi in crisi nerissima

È notte fonda per la Vis, trafitta anche dalla Lucchese. La perla iniziale di capitan Di Paola sortisce l’unico effetto di illudere i pesaresi, precipitati in un tunnel oscuro come dimostra il misero punticino racimolato nelle ultime sette giornate. Lo spettro dei playout tormenta il team di Banchieri che sabato potrebbe ritrovarsi solitario al terzultimo posto se la Recanatese dovesse ottenere un risultato positivo a Pineto.

Senza lo squalificato Gian Marco Neri, il mister vissino ripropone dal primo minuto l’esperto Tonucci in un reparto arretrato che torna a quattro dopo la linea a tre proposta contro Cesena e Torres con Rossoni allargato a destra. A centrocampo ritrova la maglia da titolare Valdifiori con Di Paola interno insieme a Rossetti, mentre Pucciarelli agisce alle spalle di Karlsson e Nicastro in attacco. Tra i rossoneri mancano Gucher, Visconti, De Maria e Disanto mentre Fazzi parte dalla panchina come l’ex Fedato (capocannoniere della Vis la scorsa stagione), tornato disponibile dopo i problemi fisici che lo hanno a lungo tenuto ai box. Gioca invece titolare l’altra vecchia conoscenza, il centrocampista Andrea Astrologo, che collezionò 52 presenze in due stagioni con la maglia biancorossa prima di essere ceduto al Bari che lo ha poi girato in prestito alla Lucchese nel mercato di gennaio.

La Lucchese punge già al 7’ con la verticalizzazione per Cangianiello, anticipato al momento della conclusione dalla chiusura provvidenziale di Rossoni. A lanciare la Vis provvede Di Paola, al terzo centro in campionato, che fulmina Chiorra con una punizione da cineteca. La formazione di Gorgone si rialza subito con Rizzo Pinna che fila via tra diversi avversari e infila l’incerto Neri con un destro dal limite. Nel finale della prima frazione i biancorossi potrebbero tornare in vantaggio prima con Nicastro, che sfiora il palo di sinistro, poi con Zagnoni che manca la deviazione vincente di testa sul corner di Di Paola. L’infortunio al ginocchio di Tonucci obbliga Banchieri a ridisegnare la retroguardia con l’ingresso di Mattioli che si piazza a destra generando il conseguente trasloco di Rossoni in mezzo.

La ripresa si apre col sorpasso rossonero, autografato dal difensore Tiritiello liberato dal tocco errato di Peixoto sull’azione condotta da Rizzo Pinna e Guadagni. Il tris è negato al 51’ dai riflessi di Neri sull’azione personale di Guadagni. Comprende la necessità di cambiare lo spartito Banchieri che rileva gli spenti Valdifiori e Nicastro oltre al laterale sinistro Peixoto puntando sulla fisicità di Molina e sulla vivacità di Kemayou in attacco e sull’esperienza di Obi nella zona nevralgica. La chance per il 2-2 capita all’80’ proprio a uno dei neoentrati, l’argentino Molina, che vince un rimpallo ma calcia debolmente su Chiorra da posizione ravvicinata. Dal possibile pareggio alla fine delle speranze passano 4 minuti perché Alagna e Russo puniscono l’avventato disimpegno avversario servendo la palla del tris a Yeboah che non perdona. Dopo quelle contro Arezzo, Cesena e Torres, matura così la quarta sconfitta consecutiva per la Vis, nei guai fino al collo.

Il tabellino della gara.

VIS PESARO – LUCCHESE  1 – 3

VIS PESARO (4-3-1-2): Filippo Neri; Rossoni, Tonucci (43’pt Mattioli), Zagnoni, Peixoto (31’st Kemayou); Di Paola, Valdifiori (12’st Obi), Rossetti; Pucciarelli; Karlsson, Nicastro (12’st Molina). (A disp. Polverino, Nina, Pecile, Ceccacci, Loru, Foresta, Mamona, Bastianelli, Iervolino, Gulli, Da Pozzo). All. Banchieri.

LUCCHESE (4-3-3): Chiorra; Quirini, Tiritiello, Benassai, Sabbione; Cangianello, Astrologo (25’st Alagna), Tumbarello; Rizzo Pinna, Yeboah (43’st Magnaghi), Guadagni (25’st Russo). (A disp. Coletta, Berti, Perotta, Toma, Fedato, Djibril, Fazzi, Ndiaye). All. Gorgone.

ARBITRO: Baratta di Rossano.

RETI: 26’pt Di Paola, 33’pt Rizzo Pinna, 1’st Tiritiello, 39’st Yeboah.NOTE: ammoniti Yeboah, mister Gorgone, Tumbarello, Peixoto, Sabbione, Pucciarelli; recupero 3’pt e 4’st

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS