Di Fabio, Campilongo e alla fine Prosperi: mister Samb, la ricostruzione completa

SERIE D – Ore frenetiche dopo l’esonero di Alfonsi, poi la stretta sull’ex Vastogirardi

 

Sono state ore bollenti in casa Samb sul fronte panchina, a partire dall’esonero di Sante Alfonsi post sconfitta contro il Nuova Florida.

Il direttore sportivo Vittorio Cozzella, mentre in serata congedava Alfonsi smentiva pubblicamente la pista Prosperi (“Siamo su altri profili” la voce trasmessa a “Cuore di Calcio” su Vera TV) e flirtava con il fidato Campilongo.

Proprio quest’ultimo era in pole fino a lunedì mattina, salvo poi non trovare l’accordo definitivo con la Samb su contratto e staff. Lui e non Di Fabio, come precisato proprio dall’ex Castelnuovo alla nostra redazione:

Con la Samb non c’è stato niente di concreto – ha rivelato a posteriori Di Fabio – sarei stato onorato di allenarla e ringrazio tutti i tifosi per i messaggi di affetto. Se fosse stato per loro ora sarei sicuramente sulla panchina rossoblù. Mi dispiace per Alfonsi e faccio un grande in bocca al lupo a mister Prosperi”.

Già Prosperi, l’uomo smentito e poi ufficializzato grazie anche ai contatti estivi e delle scorse settimane di cui vi avevamo parlato: la Samb è tornata su di lui per l’ennesimo e definitivo colpo di scena.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia