D’Errico inarrestabile, Marini leader difensivo: Pesaresi sciupone

PAGELLE VIGOR SENIGALLIA – Baldini marcato a vista ma letale quando trova spazio, Lazzari sfortunato: Rotondo ferma Perri

Roberto 6,5: non deve compiere interventi di rilievo, ma trasmette sicurezza mette una toppa sulla prima conclusione di Monachesi, non può fare di più sulla seconda.

Mancini 6,5: Monachesi è un cliente difficile, se ne occupa senza rinunciare a spingere.

Bucari 6: per prendersi cura di Jachetta sulla sua corsia, limita le puntate offensive (67’ Tomba 6: si scambia fascia con Mancini, contiene la verve di Monachesi).

Marini 7: guida la difesa con sicurezza ed esperienza, centralmente la Jesina non trova spazi.

Gambini 6: finge da diga tra i due centrali di difesa e aiuta a ridurre i rischi, più in difficoltà in fase di impostazione.

Rotondo 7: vicino a Marini mette il bavaglio al bomber del campionato Perri.

Baldini 7: Strappini sa che molte delle idee passano dai suoi piedi e trova il modo di limitarlo per gran parte della prima frazione, ma appena trova spazio assesta il colpo del 2-0, cresce nella ripresa.

Lazzari sv: poco più di 20 minuti poi è costretto ad abbandonare (26’ Pierpaoli 6,5: ordinato e grintoso in mediana non fa rimpiangere Lazzari).

Pesaresi 6: offre tantissime sponde e duella con i centrali leoncelli con grinta, ma fallisce un paio di occasioni che avrebbero permesso un finale meno sofferto alla Vigor.

D’Errico 7: segna un gran gol dopo tre minuti, mostra idee brillanti, ma si sacrifica anche in copertura, coglie il palo a un quarto d’ora dal 90’ poi deve uscire stremato (83’ Carsetti sv).

Nacciariti 6: offre qualche spunto interessante in avanti, ma nel complesso l’andamento della gara lo costringe a un grande lavoro di raccordo (76’ Orciani sv).

All. Clementi 7: oltre alle qualità già conosciute i suoi ragazzi oggi hanno dimostrato anche di saper soffrire, confermando di meritare il vantaggio accumulato. Con questo successo la Vigor vola a + 10 sulla Forsempronese seconda.

Michele Raffa
Author: Michele Raffa

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS