Derby che torna dopo tredici anni: come ci arrivano Castelfrettese e Biagio Nazzaro?

Sfida in Coppa Italia Promozione ma sarà la prima delle tre nel solo mese di Settembre

La Coppa Italia Promozione proporrà domenica (ore 15.30, al Fioretti) il sentito derby Castelfrettese-Biagio Nazzaro, valido per l’andata dei sedicesimi di finale. Il ritorno è fissato per mercoledì 20 a Chiaravalle, quattro giorni prima della sfida di campionato (terza giornata), in programma domenica 24 sullo stesso palcoscenico. In caso di parità di risultati al termine della gara di ritorno, il regolamento della manifestazione prevede ancora il gol dal valore doppio in trasferta. Nell’ipotesi di assoluto equilibrio, si renderebbero invece necessari i calci di rigore per designare la qualificata agli ottavi di finale.

A settembre Castelfrettese e Biagio Nazzaro si affronteranno dunque tre volte in ventuno giorni per un campanile che torna a rivivere a distanza di ben tredici anni: l’ultima volta fu nel 2010 in Eccellenza. Oltre alla storica rivalità sportiva tra due centri vicini, a rendere avvincente il confronto contribuiscono le motivazioni dei diversi ex presenti sulle due sponde. Torna per la prima volta da avversario al Fioretti il trequartista Nicolò Parasecoli, rientrato alla Biagio dopo aver recitato un ruolo da protagonista con undici reti e numerose magie nell’ascesa della Castelfrettese in Promozione della scorsa stagione. Nel team rossoblù militano inoltre il difensore Terranova e i promettenti fuoriquota Giacconi, Petoku e Bellardinelli, cresciuti nel vivaio dell’Up Castelfrettese. Sulla sponda biancorossa non sarà una sfida come le altre per il timoniere Gianluca Fenucci, chiaravallese doc, che ha centrato tanti successi coi colori rossoblù, prima da portiere poi in panchina. Sono ex illustri anche il centrocampista Massimiliano Sampaolesi, che militò nella Biagio per due anni e mezzo alzando al cielo la Coppa Italia Eccellenza per due volte nel 2014 e nel 20016, oltre al laterale destro Mazzarini, al portiere Angiolani e al direttore sportivo Tittarelli, che contribuirono all’ultima promozione della Biagio in Eccellenza nel 2020, senza dimenticare Sollitto, Lucchetti, i preparatori dei portieri Bachieca e Gambadori e i giovani Ortolani e Mosciatti. Quest’ultimo non sarà però in campo a causa della distorsione alla caviglia e lo stesso discorso vale per l’attaccante Felicissimo, frenato da un problema al polpaccio. Da segnalare che al termine del derby, destinato a richiamare al Fioretti una degna cornice di pubblico, il gruppo biancorosso si recherà in piazza, dove in serata, nell’ambito della Festa dei Ragazzi, si terrà la presentazione ufficiale di prima squadra e Under 19 Regionale.

Matteo Rossi
Author: Matteo Rossi

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS