Derby al Corridonia

PROMOZIONE – Cluentina battuta con un pirotecnico 3-2

Il Corridonia si aggiudica il derby tutto della provincia di Macerata con la Cluentina, espugnando con un pirotecnico 3 a 2 il Tonino Seri, inanellando la seconda vittoria consecutiva che avvicina sempre di più i rossoverdi al sogno playoff e ora basterá un punto nell’ultima giornata per avere la certezza matematica. Dall’altra parte sconfitta pesante per la Cluentina, costretta a un finale di sofferenza con la salvezza che passerà dalla trasferta di Treia. In un match intenso e dagli elevati toni agonistici, con continui colpi di scena, alla fine a spuntarla sono gli uomini di Fondati che si sono dimostrati cinici nello sfruttare le occasioni a favore, incanalando il match in proprio favore nel primo tempo con l’uno-due micidiale intorno alla mezz’ora. Di contro la squadra di Canesin che ha disputato una buona prova nonostante l’inferiorità numerica per oltre un’ora, con i biancorossi che con generosità e determinazione hanno avuto la forza di rientrare due volte in partita sfiorando il pareggio nel finale

Cluentina al via con Roberto Mancini e Andrea Mancini, entrambi inizialmente in panchina, con l’ex della partita Ribichini dal primo minuto al centro dell’attacco, supportato da Mongiello e dal rientrante Salvati, out nell’ultima partita per squalifica. Dall’altra parte il Corridonia deve rinunciare agli infortunati Borioni e Cornero e agli squalificati Romagnoli e Ogievba

12′ Il primo squillo della gara è di marca locale: Ribichini viene fermato alle porte dell’area di rigore sulla palla vagante arriva Mongiello che fa partire una conclusione sulla quale Mazzocca risponde presente

28′ Alla prima vera grande occasione della sua gara, il Corridonia passa in vantaggio: Ruzzier pennella un cross dalla sinistra per Mariani che, tutto solo sul secondo palo, si coordina di prima intenzione al volo con la sua conclusione che diventa un’assist involontario per Galdenzi che sotto porta, da vero rapace dell’area di rigore, insacca in fondo al sacco la rete che vale l’1 a 0

Trascorrono tre giri di lancette e gli ospiti trovano anche il raddoppio: palla in profondità di Piccinini, Brandi buca l’intervento con Galdenzi che si invola verso la porta avversaria, entra in area di rigore e poi è lucido a servire Ruzzier che con la porta completamente vuota non sbaglia, siglando così il suo ventesimo goal stagionale che vale il 2 a 0. Nell’occasione veementi le proteste della Cluentina per un possibile fuorigioco in partenza di Galdenzi, non ravvisato però della terna arbitrale

40′ Piove sul bagnato per i locali che sotto di due goal rimangono in dieci con Brandi che a palla lontana rifila un colpo proibito a Mariani sotto lo sguardo del direttore di gara che manda così anzitempo sotto la doccia il difensore biancorosso

E così si conclude anche la prima frazione con il Corridonia che va a riposo sul doppio vantaggio.

Ripresa. Pronti e via e dopo appena due minuti la Cluentina si rende subito pericolosa con Mongiello che in area di rigore raccoglie una corta respinta delle difesa ospite, ma da posizione più che favorevole calcia di poco alto sopra la traversa

5’Calcio di rigore per i locali: punizione di Mongiello e spinta di Mariani ai danni di Menghini per il direttore di gara non ci sono dubbi e indica il dischetto tra le vibranti proteste degli ospiti. Dagli undici metri Mancini. Andrea spiazza Mazzocca accorciando le distanze

Poco prima del quarto d’ora il Corridonia cala il tris: Ruzzier serve Galdenzi che entra in area di rigore e fa partire un diagonale chirurgico che si insacca nell’angolino basso del palo alla destra di Rocchi per la rete che vale il 3 a 1 e la sua doppietta personale

Nella parte centrale del match da segnalare un occasione per parte. Per la Cluentina la conclusione di poco sul fondo di Mongiello e per il Corridonia una splendida semirovesciata di Ruzzier neutralizzata da Rocchi

39′ Secondo penalty di giornata per la Cluentina, con il direttore di gara che punisce un tocco di mano sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Dagli undici metri questa volta va Mongiello, ma la forma non cambia. Goal e giochi riaperti per il finale di match

44′ Viene annullato il goal del pareggio a Menghini sugli sviluppi di un corner per un fallo di quest’ultimo ai danni di Zazzetti, scatenando le proteste dei giocatori di casa

Nel secondo minuto di recupero occasionissima per la Cluentina: punizione dai venticinque metri di Mancini.Andrea Mazzocca non trattiene sulla ribattuta si avventa Cappelletti che prima trova una super risposta dell’estremo difensore ospite, poi sul secondo tentativo con la porta vuota manda la sfera alta sopra la traversa divorandosi la rete del pareggio

E questa è anche l’ultima emozione del match e dopo quattro minuti di recupero arriva il triplice fischio con il Corridonia che festeggia il successo con i suoi sostenitori.

CLUENTINA-CORRIDONIA 2-3

Cluentina: Rocchi, Pagliarini, Giaconi(21 st Cappelletti), Marcantoni, Menghini, Brandi, Montecchiari(1 st Stacchiotti(36 st Marini)), Trobbiani(45+3′ pt Mancini.Amdrea), Ribichini(11 st Mancini.Roberto), Mongiello, Salvati. A disposizione: Ponzelli, Foglia, Stacchiotti, Scoccia, Mancini.Roberto, Marini, Mancini.Andrea, Cappelletti, Cammertoni. All: Pietro Canesin

Corridonia: Mazzocca, Marinelli, Mariani, Cesca, Del.Moro, Bigoni, Garbuglia(45+1′ st , Piccinini(29 st Marcelletti), Galdenzi(36 st Zazzetti), Ruzzier, Monti(12 st Ciucci). A disposizione: Piergiacomi, Vitali, Romitò, Ciucci, Marcelletti, Zafar, Macchiati, Bontempo, Zazzetti. All: Giuliano Fondati

Arbitro: Francesco Uncini di Jesi
Reti: Galdenzi 28 pt, 13 st, Ruzzier 31 pt, Mancini.Andrea(R) 6 st, Mongiello(R) 40 st
Note: Spettatori 100 circa. Ammoniti Cesca, Mariani, Mancini.Roberto, Mongiello, Pagliarini. Espulso Brandi al 40 pt

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS