Denunciati tre immigrati clandestini: due erano accampati in tenda sul lungomare, uno nel B&b

L’attività dei Carabinieri

Durante un mirato servizio finalizzato a contrastare l’immigrazione clandestina, a Fermo, i militari della dipendente Sezione Radiomobile hanno concluso gli accertamenti e denunciato in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria due cittadini extracomunitari, nordafricani, entrambi di circa 30 anni, per i reati di inosservanza del decreto di espulsione dal territorio nazionale e ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato.

I due sono stati controllati sul lungomare di Porto Sant’Elpidio, dove si erano accampati in tenda. Uno dei due era oggetto di un provvedimento di espulsione emesso dal Prefetto di Terni nel 2022, mai eseguito, mentre l’altro, espulso con decreto di espulsione di quattro anni emesso dal Prefetto di Macerata nel 2017, era tornato illegalmente in Italia. Dopo le operazioni di foto-segnalamento ed identificazione, i predetti sono stati accompagnati presso l’Ufficio Immigrazione locale della Questura per procedere all’espulsione dal territorio nazionale. L’Autorità Giudiziaria è stata informata dalla Dipendente Sezione Radiomobile, che ha proceduto con gli accertamenti.

Stessa sorte per un africano di 40 anni che i militari della locale Stazione dei Carabinieri di Montottone hanno denunciato per il reato di ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato Italiano. L’uomo è stato individuato e controllato a Ortezzano presso un bed and breakfast. Dall’accertamento è emerso che si trovava in Italia in violazione delle disposizioni del D. Lgs. n. 286/98. Dopo le procedure di foto-segnalamento, è stato accompagnato presso l’Ufficio Immigrazione della Questura di Fermo per definire la propria posizione.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS