Dejavu Fermana, ultimissima con 6 punti in 10 partite prima dell’Ancona: ricordate come finì?

SERIE C – Due anni fa stessa situazione a fine ottobre. I canarini all’11esima vinsero il derby con Pannitteri-Frediani. A maggio, però retrocessero. Stavolta si gioca al Recchioni in notturna

Il calcio a volte mette i brividi. La Fermana è ultima in classifica, con 6 punti in 10 partite, prima del derby con l’Ancona dell’11esimo turno. I più svegli sanno che è già capitato. La mente ritorna a due anni fa. I canarini, che erano già passati dalle mani di Domizzi a quelle di Riolfo, a fine ottobre si ritrovarono fanalini di coda. 6 punti in 10 partite, all’epoca però in coabitazione con Pistoiese e Viterbese. Quanta pressione alla vigilia della trasferta di Ancona…

Stavolta è tutto uguale, anzi simile. Perchè saranno i dorici a venire a Fermo, domenica sera, ore 20.45. Chi si ricorda come finì? Quel derby del Del Conero lo vinse la Fermana grazie alle prodezze di Pannitteri e al risveglio di Frediani. E a maggio? Fermana però retrocesse ai playout. Tocca cambiare il destino, modificando quelle costanti che tornano sulla scena ripetutamente. E che già son parecchie. Un esempio? Quattro sconfitte di fila in casa come registrato adesso, nota bene, accaddero un paio di volte nella storia recente, in C(1). In entrambi i casi i gialloblù crollarono al piano di sotto. Avvisaglie da prendere di petto. Domenica arriverà la quinta?

C’è tensione, soprattutto ora che al Recchioni arriverà quel Colavitto appena tornato sulla panchina dorica. Lui, a viale Trento, ha spesso perso. Con il Celano e due volte con l’Ancona. Ma questa Fermana non ha tempo di distrarsi con cabale e via discorrendo, accartocciata in situazioni societarie paradossali – il dg Tubaldi ha fallito su tutta la linea -, in disastri tecnici – il ds Galassi difende il suo lavoro ma la squadra ha dimostrato di essere inadeguata -, e in invettive chiare e precise – vero prof Spinoglio? – La squadra passeggia, dunque è colpa del preparatore atletico. Ma la carta d’identità dei calciatori è arcinota a tutti.

Per non parlare degli infortuni, dei rischi dell’affare Gasbarro – contratto a gettone? -, delle difficoltà di un campionato in cui la salvezza diretta pare già un miraggio (-5). Ma adesso il derby con i biancorossi degli ex Clemente – in panca – e soprattutto Pellizzari, l’anno scorso nella Top10 dei calciatori con più minuti giocati nel girone B. Un centrale che ora è clamorosamente rimpianto dalle parti del Recchioni.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS