Decisivo l’Eramo che non ti aspetti, Dionisi-Botteghin: conto aperto con Poluzzi

SERIE B – Le pagelle dell’Ascoli nella vittoria contro il Sudtirol

LEALI 6: A parte due uscite e un retropassaggio da gestire con qualità e goccia di sudore sulla schiena alla fine è una giornata da “guardone”.

DONATI 6: Ammonito per abbraccio prolungato su Odogwu, si presenta costantemente in fase offensiva. Manca quel pizzico di brio che sembra appartenere al resto della squadra.

60’ ADJAPONG 6: Contributo nell’ultima mezzora vedendosi poco, attenzione massima su Casiraghi.

BOTTEGHIN 6,5: Totalmente sicuro dietro, becca anche un palo calciando dal limite e il portiere avversario compie un miracolo su un colpo di testa. Si è dato da fare il brasiliano dai.

SIMIC 6,5: Se Odogwu non segna da dieci giornate ci sarà un motivo, però lui lo contiene con onesta durezza.

GIORDANO 6,5: Rispetto a Falasco crossa meno ma si trova più accentrato in trequarti, tant’è che calcia due volte in porta. In fase difensiva ha davvero poche cose da fare. Un pelino troppo nervoso sul finale di gara.

COLLOCOLO 6: Alla fine sarebbe da dargli un paio di coppini correttivi per l’errore in contropiede, però anche oggi nel silenzio ha corso come un dannato in entrambe le fasi.

BUCHEL 6: Ordinato e preciso, anche questa volta cambiato dopo l’ora di gioco. La prestazione però non spicca in alcuna giocata pregevole.

60’ GIOVANE 6: Anche lui nessuna giocata da stropicciarsi gli occhi in mezz’ora se non un salvataggio in area con scivolata che passa in sordina ma è stato fondamentale oltre che pregevole nella lettura.

PROIA 6: Entra in area spesso e volentieri, un guizzo che non trova per poco l’appuntamento con il pallone e una girata che finisce al lato. Presente l’uomo che ha sostituito Caligara.

76′ ERAMO 6,5: Si butta in area con coraggio e guadagna il rigore decisivo. Ingresso di qualità in entrambe le fasi.

PEDRO MENDES 6: Tanto cuore e corsa. Si mette a disposizione della creatività di Dionisi buttandosi in area quando il capitano decide di giocare da trequartista o svariare. Un tiro nel primo tempo, tanta forza ma poca precisione.

70’ MARSURA 6: Si attacca ai compagni nel non possesso e poco fa palla tra i piedi, però è prezioso nel contributo generale.

DIONISI 6,5: Due cross sono due occasioni, un tiro parato da Poluzzi nel primo tempo e uno che termina di nulla al lato. Partita molto positiva pur senza segnare.

70’ GONDO 7: Il suo gol è quello della glacialità e forse quello con scritto la parola salvezza. Rigore impeccabile.

FORTE 6: L’attaccante che tira di meno in porta tra le fila dei bianconeri ma il morso dello squalo lo prova sempre. Mezza palla vagante e lui c’è, oggi senza reti.

All. BREDA 6,5: La squadra reagisce alla non resurrezione di pasquetta con una prestazione nobile e quarantacinque minuti da 17 tiri. Un caso che il risultato non sia stato più rotondo ma la felicità deve esserci. I 42 punti a cinque giornate dalla fine non possono passare inosservati. Bene Proia e la scelta Giordano.

Matteo Rossi
Author: Matteo Rossi

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS