Dalle telecamere senza cartello a 40 kg di carne sequestrata: blitz nelle attività commerciali

Ad Ancona continua il lavoro delle forze di polizia

Continua l’intensificazione dei servizi straordinari di controllo del territorio nella zona del Piano ad Ancona, disposti dal Questore su indicazione del Prefetto Pellos in sede di Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica.

In particolare, in una attività dedicata alla vendita di frutta e verdura, gli operatori hanno riscontrato  l’installazione di 4 videocamere di video sorveglianza prive di cartello informativo di area video sorvegliata. E’ stata accertata, inoltre, la mancanza del cartello con gli orari di apertura e chiusura, nonché la totale assenza di misure igieniche contro le mosche; è in corso la  verifica per la necessaria autorizzazione alla vendita di uova sfuse.

In un negozio di vendita di carne e beni alimentari invece, sito in zona Archi, gli agenti hanno sottoposto a sequestro circa 40 kg di carne non etichettata che sarà distrutta. Data la conformazione dei tranci di carne e vista  l’omessa tracciabilità dell’alimento, non sono stati in grado nemmeno di risalire a quale tipo di animale appartenessero tali pezzature. Di conseguenza, è stata elevata una sanzione di 3.300 euro, alla quale si è aggiunta anche quella di 440 euro per l’assenza del cartello con gli orari dell’esercizio.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana