D’Alessandro come un semaforo, Ciabuschi arresta: per Pirozzi un’amara dolcezza

SERIE D – Le pagelle dell’Atletico Ascoli nel pareggio contro il Chieti alla prima di campionato

POMPEI 6: Praticamente inoperoso se non per una parata bassa su Gatto nei primissimi minuti. Soffia e spera che quella palla non termini in rete nel finale, meglio che sia andata sulla traversa.

CAMILLONI 6: Pochi veri inciampi a destra dove il Chieti attacca con frequenza in uno dei rari momenti positivi del match. Buona guardia.

BARABOGLIA 6,5: Giganteggia su Di Salvatore a più riprese, mangia tanti palloni di testa e certifica l’ottimo precampionato con una prima prestazione da applausi.

CASALE 6,5: Grosse sventagliate per il capitano, oltre alla consueta attenzione difensiva. Viene anche abbracciato e messo a terra nel primo tempo ma per l’arbitro non è stato fallo da rigore.

MARCUCCI 6: Dopo la difficoltosa gara di San Benedetto, Cardoni docet, torna alla grande nella prestazione. Non sbircia offensivamente, mette a freno diverse scorribande avversarie prima del nascere.

D’ALESSANDRO 7: Passa tutto da lì, come se fosse principio e fine di ogni cosa, come i semafori in una corsa di auto o moto. Si accende e tutto va più veloce, si spegne – o meglio tira il fiato – e la gara prende ritmi più lenti.

VECHIARELLO 6,5: Geometrie astrofisiche oggi non se ne vedono, gestione e anche diversi recuperi palla si. Grande gara e parecchi tocchi di palla, come sempre, dell’argentino.

27’st MINICUCCI 6: L’ex Recanatese dona una mano sulla trequarti e mette diversi palloni in area nel finale.

SEVERINI 6,5: Offre a Traini che spara alto, offre a Olivieri che in diagonale mette al lato. Spina nel fianco continua, sforna assist e alla fine il suo colpo di testa finisce alto. (40’st CECCARELLI s.v.)

OLIVIERI 6: Quel diagonale dall’interno dell’area che finisce fuori grida vendetta. Per il resto sostanziale lavoro nelle due fasi.

TRAINI 6: Spostato a sinistra di fascia, il giovane attaccante riesce anche oggi a segnarsi il nome nelle azioni decisive del match, guadagnando il calcio di rigore. Prima però si mangia un gol pazzesco di testa a due passi dalla linea di porta.

CIABUSCHI 5,5: Una grande partita di appoggi, lotta e il tiro sparato addosso al portiere Serra in uscita. Poi quel rigore sbagliato con arresto prima calciare purtroppo per lui grida vendetta. Ma la prestazione, dopo qualche acciacco fisico, resta da applausi per l’economia del gioco bianconero. (32’st CLERICI s.v.)

All. PIROZZI 6,5: “Non sarà un’avventura” aveva detto ma già questa prima partita trova una sceneggiatura hollywoodiana. Il Chieti, in campo per cercare di vincere il campionato, viene dominato dalla sua squadra che crea diverse palle gol. L’Atletico Ascoli in questa Serie D ci può stare eccome. Che sia più delusione o soddisfazione al triplice fischio questo lo lasciamo al tecnico.

Matteo Rossi
Author: Matteo Rossi

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS