Dal Vangelo secondo Andreatini: “Video scouting per scoprire i Diawara e i Sensi della Fermana”

Massimo Andreatini, capo area tecnica Fermana

SERIE C – Il capo dell’area tecnica gialloblu ricorda i suoi blitz ai tempi di San Marino: “Qui dobbiamo avere la stessa inventiva”

Dal Vangelo secondo Andreatini, se è vero che l’occhio dal vivo non tradisce mai anche la match analysis fa la sua parte. “Grazie ai video ero riuscito a scovare un giocatore importante come Diawara ai tempi del San Marino (l’ex Napoli ora a Roma, ndr) come pure Stefano Sensi (centrocampista dell’Inter e della Nazionale, ndr) – ha ricordato l’altra sera il capo dell’area tecnica della Fermana nel corso della trasmissione Le Marche nel Pallone versione estate -. A Fermo lavoriamo allo stesso modo. La prima scrematura avviene tramite filmato, poi bisogna verificare guardando il giocatore dal vivo”.

Nel primo mercato post-Covid a maggior ragione è fondamentale la parte scouting su video, che al Recchioni non sta mancando. “Oggi di direttori per squadra ce ne sono due o tre, è difficile seguire tutto da soli, alla Fermana siamo ben organizzati e con Fabio Massimo Conti ci completiamo in tutto e per tutto. Occupandomi della parte tecnica, ho più tempo per scovare. Le plusvalenze danno linfa alle società in un periodo in cui la crisi si farà sentire ancora”.

Ruci, obiettivo della Fermana

Fatta con Mauro Antonioli, la Fermana ha aperto il valzer delle riconferme (Comotto e Manetta, anche se non sono ancora ufficiali). Per gli innesti di un certo spessore è ancora presto. “Lavoreremo su centrocampo e attacco, dove siamo meno guarniti – ha confidato Andreatini -. Posso anticipare che siamo in dirittura con giocatori della zona che hanno giocato in D”. Uno di questi può essere Alessio Ruci, centrocampista ex Recanatese e Tolentino, la cui firma appare davvero vicina.

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia