Dà in escandescenza al pronto soccorso e molesta i medici: “Tocca a me, ci sono prima io”

La pretesa di un 50enne ubriaco nella notte a Senigallia, voleva la precedenza sugli altri pazienti. Carabinieri sul posto

Nella tarda serata di ieri, nel mezzo dei controlli sulla movida, i carabinieri sono anche intervenuti presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Senigallia. Un 50enne, già noto alle forze dell’ordine, in evidente stato di ebbrezza alcolica, è stato denunciato per interruzione di pubblico servizio perché aveva molestato il personale sanitario con la pretesa di avere precedenza sugli altri pazienti. Per tutta la notte sono proseguiti mirati controlli con diversi posti di controllo sia lungo le arterie principali ma anche aree interne.  Nei controlli è incappato un 18enne, residente nell’anconetano, sorpreso alla guida della sua autovettura che sottoposto ad esame con etilometro, è risultato positivo con un tasso alcolemico pari a 0.97 g/l. Per lui è scatta la denuncia alla Procura della Repubblica. Invece altri tre automobilisti, tutti residenti nella Provincia, sono incappati nella medesima violazione ma il loro tasso alcolemico essendo nei limiti sono incorsi nella sola violazione amministrativa. Tutti i documenti di guida sono stati ritirati e trasmessi alla Prefettura del capoluogo.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS