Da Cesena non solo sorrisi: le condizioni di Spagnoli

FOTO U.S. ANCONA

SERIE C – I dorici dovranno fare a meno contro la Torres anche dello squalificato Simonetti

L’Ancona rischia di fare a meno di due stakanovisti in un colpo solo. Nel match di sabato (ore 14.30, al Del Conero) contro la Torres mancherà lo squalificato Simonetti e potrebbe alzare bandiera bianca Spagnoli, ovvero i due giocatori sempre impiegati da Colavitto.

Il giovane centrocampista è arrivato in punta di piedi, reduce dall’esperienza divisa a metà tra Piacenza e Catania, ma si è subito ritagliato un ruolo da protagonista assoluto nello scacchiere biancorosso. Quattordici presenze in altrettante giornate, di cui 10 dal primo all’ultimo minuto, venendo sostituito solo in 4 circostanze. Ecco i numeri di Pier Luigi Simonetti che ha inciso non solo in fase di recupero palloni, ma anche nell’impostazione della manovra tanto da aver segnato una rete e sfornato diversi assist importanti. La sua assenza obbligherà Colavitto a ridisegnare l’assetto del centrocampo che dovrà fare a meno anche di Paolucci, alle prese con la ricaduta dell’infortunio muscolare accusato il 9 ottobre contro la Reggiana.

Oltre a Simonetti, rischia di non scendere in campo un altro giocatore sempre in campo nelle prime 14 partite. Il riferimento va al bomber Alberto Spagnoli, toccato duro nei minuti finali del big match di Cesena, vinto con una sua girata da applausi su traversone dalla destra di Barnabà. Gli accertamenti hanno scongiurato la frattura, evidenziando solo un trauma contusivo, ma la presenza dell’ex FeralpiSalò, secondo in classifica cannonieri con 8 reti insieme a Corazza del Cesena, appare in forte dubbio. Se non dovesse farcela l’Ancona perderebbe la sua bocca da fuoco più temibile e il riferimento avanzato e sarebbe costretta a cambiare diverse tipologie di giocate offensive.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana