Cus Macerata, addio A2

CALCIO A 5 FEMMINILE – La squadra potrebbe ripartire dalla C o addirittura scomparire

di Matteo Achilli

Dopo tre stagioni di successi, culminati con la conquista di una storica serie A2, Macerata rischia di dover dire addio alla squadra di calcio a 5 del Cus. Sembrerebbe terminare dunque sul più bello la storia delle ragazze maceratesi, storia nata tre anni fa quando il Cus decide di creare una formazione femminile di calcio a 5 che viene affidata al tecnico Alberto Scuffia (insieme a Maria Laura Domizi) e che prende parte al campionato di serie C. Le ragazze biancorosse partono subito forte e alla prima stagione vincono il girone, ma escono sconfitte sia dalla finale regionale che dagli spareggi nazionali. Il secondo anno si confermano prime nel girone, ma escono alle semifinali regionali. La terza stagione sembra una brutta copia delle altre, con le ragazze di Scuffia che perdono la finale regionale, cedendo solo ai calci di rigore all’Eta Beta Fano, gli spareggi nazionali sorridono però alle maceratesi, che battono prima il Medesano (1-0/2-2) e poi si impongono sul Taggia (6-2/6-0) conquistando così lo storico accesso alla serie A2. Il resto della storia parla di tanti sforzi fatti dalla società per cercare fondi e sponsor che consentissero alle ragazze del futsal di portare in alto il nome di Macerata, risorse che non sono arrivate e che ora rischiano di compromettere il futuro della squadra, che potrebbe ripartire dalla serie C o addirittura scomparire.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS