Cus Ancona, Ristè nuovo responsabile del settore giovanile

Michele Ristè

CALCIO A CINQUE – Sale di ruolo l’ex allenatore dell’Under 19 che sarà allenata da Santilli

E’ una vera e propria rivoluzione quella in seno al settore giovanile del Cus Ancona calcio a 5 dove da una parte si è avuta la conferma dei tecnici, ma dall’altra sono cambiati i ruoli. A cominciare dalla figura di Michele Ristè che è stato confermato come vice allenatore della prima squadra per il terzo anno consecutivo, ma non sarà più alla guida dell’Under 19.

A raccontare questo cambio di ruolo lo stesso Michele Ristè: “In accordo con la dirigenza oltre che essere il vice di Francesco Battistini sulla panchina della prima squadra mi è stato dato l’incarico di raccordo tra l’intero settore giovanile del Cus Ancona e la prima squadra dove da diverse stagioni i nostri ragazzi hanno poi avuto modo di mettersi in vetrina. Per quello che riguarda l’Under 19 la panchina è stata affidata ad Alessio Santilli che si ritroverà a lavorare con tutti quei ragazzi provenienti dall’under 17 che quest’anno hanno vinto il campionato di categoria e la Coppa Marche proprio con Alessio Santilli in panchina”.

A proposito di Under 19, che tipo squadra si aspetta di vedere in campo la prossima stagione considerando che lei questo campionato lo conosce come il palmo delle sue mani? “Il campionato nazionale Under 19, almeno per quello che riguarda il girone del Cus Ancona, è piuttosto complicato e selettivo dove vengono espressi dei valori tecnici elevati. Sono convinto che Alessio Santilli riuscirà a disputare una bella stagione anche per il fatto che andrà ad allenare un gruppo di ragazzi che segue da anni con i quali ha creato un certo rapporto. Basta vedere come è andata l’Under 17 nella passata stagione con le tante vittorie ottenute per rendersi conto che il gruppo può davvero raggiungere degli obiettivi importanti in un torneo difficile come è l’under 19 nazionale”.

Campionato a parte, la politica del Cus Ancona è sempre stata quella di far arrivare in prima squadra questi ragazzi, ora qualcosa potrebbe cambiare? “ Un ragazzo che dall’Under 19 arriva in prima squadra lo deve fare in punta di piedi, gli si deve dare il tempo di adattarsi e conoscere i nuovi compagni senza mettergli tanta pressione addosso. Negli ultimi periodi in prima squadra sono arrivati tanti elementi dell’Under 19 come Lancioni, Astuti, David altri ne arriveranno a cominciare da Gusella, Cantarini e Angelani. La mia figura all’interno della prima squadra come vice allenatore di Francesco Battistini non può che agevolare questo passaggio cosa peraltro già sperimentata e con successo negli anni passati. Il nostro obiettivo è quello di portare i ragazzi in prima squadra”.

Dopo 3 anni passati sulla panchina del Cus Ancona, non sentirà la mancanza nel guidare una squadra a tutti gli effetti? “Lavorare insieme a Francesco Battistini e al resto dello staff tecnico ti fa sentire inserito in un progetto a 360 gradi. Francesco è uno che coinvolge, uno di quei tecnici che non esita a confrontarsi con il resto dello staff per trovare le soluzioni migliori. In questi giorni abbiamo effettuato una serie di incontri per pianificare la prossima stagione, ci saranno delle novità anche per quello che riguarda le metodologie di allenamento in previsione della prossima stagione quanto basta per non sentire la mancanza della panchina”. A proposito di  prossima stagione qualcosa di interessante si muove anche per quello che riguarda l’Under 17. “Molti ragazzi per questione anagrafica – conclude lo stesso Michele Ristè – sono passati nell’Under 19. Stiamo organizzando una campagna di reclutamento per allestire questa formazione, nei prossimi giorni saremo in grado di essere più precisi per quello che riguarda eventuali stage e raggruppamenti magari da tenersi al nostro impianto di Posatora”.