Cuore Porto d’Ascoli, Montegiorgio ribaltato

SERIE D – Battista entra e ribalta la partita

Cuore enorme del Porto d’Ascoli Calcio, che ribalta 3-1 il Montegiorgio al Riviera delle Palme. Il match si mette subito in salita per la banda Ciampelli, schierata con il 4-3-3 classico di inizio stagione.

Marchionni sblocca su rigore al 2’, dopo un fallo di mano di D’Alessandro (ammonito nell’occasione): cucchiaio delizioso e Finori battuto. Gli ‘orange’ reagiscono, ma la porta avversaria sembra stregata e Gagliardini in giornata di grazia. Al riposo, dunque, si va sull’1-0 per gli ospiti.

Nella ripresa entra Battista e spacca la partita: prima pareggia da opportunista al 65’, poi si procura e trasforma il rigore del sorpasso al 70’. Il Montegiorgio accusa il colpo e Verdesi chiude i giochi in campo aperto al termine di un contropiede perfetto (73’). Successo chiave per Napolano e compagni, che salgono a quota 36 punti in classifica tornando in zona playoff.

PORTO D’ASCOLI-MONTEGIORGIO 3-1

PORTO D’ASCOLI (4-3-3): Finori; Petrini, Passalacqua, Sensi, Pasqualini; Rossi, D’Alessandro (11’st Battista), Evangelisti (46’st Pietropaolo); Verdesi (42’st Sabatini), Spagna (36’st Clerici), Napolano. A disp. Testa, Battista, Aliffi, Nociaro, Marini, Massi. All. Davide Ciampelli.

MONTEGIORGIO (4-3-3): Gagliardini; Diouane (14’st Amici), Perini, Bertolo, Donzelli; Ruci, Omiccioli, Misin; Zancocchia (14’st Santoro), Perpepaj, Marchionni (22’st Rigen). A disp. Forconesi, Montanaro, Lombardelli, Vignaroli, Virgili, Costanzi. All. Eddy Mengo.

ARITRO: Stefano Giampietro di Pescara

RETI: 3’rig. Marchionni, 20’st rig, 25’st Battista, 29’st Verdesi

NOTE: Osservato un minuto di silenzio per la scomparsa del dirigente del Montegiorgio Alberto Liberati. Spettatori; espulsi: al 16’st un dirigente per parte dalla panchina; ammoniti: D’Alessandro, Bertolo, Spagna, Verdesi, Testa, Battista, Donzelli, Omiccioli, Zancocchia; angoli: 2-3; recupero: 1’+5’.

Matteo Rossi
Author: Matteo Rossi

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS