Cremona amara per l’Ascoli

SERIE B – I bianconeri perdono 1 a 0 nel monday night contro la Cremonese, decisiva una prodezza di Soddimo nel primo tempo

Monday night agrodolce per l’Ascoli sconfitto 1-0 nella tana della Cremonese con una prodezza di Soddimo nel primo tempo sulla quale nulla ha potuto Leali. L’estremo difensore bianconero si è rifatto successivamente evitando un passivo maggiore ai propri compagni. Termina dunque in terra lombarda la striscia di tre vittorie consecutive che aveva lanciato l’Ascoli in vetta alla classifica di serie B, invece ora si ritrova al terzo posto scavalcato da Empoli e Salernitana.

Il dubbio della vigilia era sulla scelta del portiere e alla fine Zanetti sceglie Leali tra i pali, conferma in blocco la difesa e l’attacco vittorioso contro lo Spezia e cambia per due terzi il centrocampo confermando il solo Padoin riproponendo dal primo minuto Petrucci e Cavion. Rastelli, tecnico dei grigiorossi, rinuncia alle due punte affiancando a Ceravolo il numero 10 Soddimo.

La prima conclusione è della Cremonese al 5’ con Valzania che però non impensierisce Leali, dopo neanche un minuto testa di Soddimo e parata di Leali. L’Ascoli risponde con uno spunto di Da Cruz che serve a D’Elia un buon pallone che il terzino bianconero calcia male. Al 20’ il match si sblocca con un gran destro di Soddimo che calcia indisturbato un pallone che s’infila sotto la traversa. L’Ascoli accusa il colpo e i grigiorossi vanno più volte vicini al raddoppio, al 21’ Ceravolo prima e Mogos dopo trovano un super Leali. Al 22’ è ancora l’imprendibile Soddimo che dal limite impegna l’estremo bianconero. Al 24’ cross di Renzetti e tanto per cambiare, interviene di testa Soddimo che manda a lato. L’Ascoli resta in partita e al 25’ ha la sua prima vera palla gol con Padoin che servito da Da Cruz non riesce a superare Ravaglia. Al 35’da dimenticare la conclusione di Valzania dai 25 metri. Al 36’ altra occasione per i grigiorossi con cross di Ceravolo per Soddimo che al volo calcia in bocca a Leali. L’Ascoli chiude la prima frazione in attacco con un paio di timide proteste per due presunti falli subiti da Ninkovic e Ardemagni. Fa  bene Pezzuto a non fischiare in entrambe le circostanze.

Le squadre vanno al riposo con la Cremonese meritatamente in vantaggio, l’Ascoli resta agganciato al match grazie alle parate del portiere Leali. Zanetti cambia all’intervallo e manda in campo Rosseti, autore del gol vittoria nella scorsa stagione proprio a Cremona, al posto del capitano Ardemagni. Dopo appena 13 secondi Soddimo serve Ceravolo che calcia al volo, ma ancora Leali salva in angolo. Al 50’ Rosseti si divora il pari dopo un’ottima giocata di Da Cruz che gli serve su un piatto d’argento un pallone da spingere verso la porta di Ravaglia, la conclusione del numero 10 è da dimenticare. Al 57’ altra azione personale di Soddimo che ci prova col sinistro, para ancona Leali. Prova ancora a cambiare Zanetti che al 60’ toglie uno spento Ninkovic per Chajia. Il serbo è furibondo, uscendo sferra pugni e calci alla struttura della panchina e alla poltrona. Al 72’ attimi di paura allo Zini per uno scontro aereo tra Brosco e Ravaglia. Già priva dell’ex Agazzi, Rastelli manda a scaldare Volpe ma il titolare girigiorosso resiste tra i pali. Al 75’azione personale di Chajia che manda alto col destro. Ad un quarto d’ora dal termine Zanetti si gioca l’ultima carta: Laverone per Pucino. La Cremonese attacca e da un cross di Renzetti l’ex di Mogos di testa sfiora il palo. Al minuto 88 ancora un’uscita coraggiosa di Ravaglia che resta contuso così come Claiton che però deve abbandonare il campo. Nonostante i 9 minuti di recupero concessi dall’ottimo arbitro Pezzuto, i bianconeri non riescono ad impensierire la retroguardia lombarda. La squadra del presidente Tosti, in tribuna insieme al patron Pulcinelli, seguita da quasi 300 tifosi esce sconfitta dallo Zini contro una delle corazzate di questo campionato. Risultato giusto per quanto visto e soprattutto per quanto la squadra di Rastelli ha costruito nel primo tempo. Per l’Ascoli resta il rammarico per la clamorosa occasione mancata da Rosseti nella ripresa.

Il tabellino

CREMONESE – ASCOLI 1-0

Cremonese: Ravaglia, Bianchetti, Claiton (89’ Ravanelli), Caracciolo, Mogos, Arini, Castagnetti, Valzania, Renzetti, Soddimo (80’ Ciofani), Ceravolo (69’ Palombi). All. Rastelli.

Ascoli: Leali, Pucino (76’ Laverone), Brosco, Gravillon, D’Elia, Cavion, Petrucci, Padoin, Ninkovic (59’ Chajia), Da Cruz, Ardemagni (46’ Rosseti).

Arbitro: Pezzuto di Lecce.

Assistenti: Lanotte di Barletta e Bercigli di Valdarno.

Rete: 20′ Soddimo.

Ammoniti: Arini, Caracciolo, Gravillon, Da Cruz.

Angoli: 3 – 4.

Recupero: 3’ pt, 9’ st.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS