Crac Ancona, Tiong: “Confermo il mio impegno”

Tiong, patron Ancona

Conferma del massimo impegno nel preservare l’identità storica e la continuità della Società U.S. Ancona S.r.l., e l’mpegno che verranno adottate tutte le possibili iniziative utili a perseguire il miglior interesse della collettività e della stessa tifoseria”. Il presidente del Cda U.S. Ancona, Tiong Chiong parla oggi, attraverso lo studio legale Giangrande – che precisa sarà l’unica fonte per informazioni che riguardano il suo ruolo -, per la prima volta dall’apertura della crisi della società.

E ribadisce “con fermezza la bontà di tutta l’attività da me personalmente svolta nell’interesse dell’U.S. Ancona, così come l’importanza degli ingenti investimenti finanziari da me nel tempo apportati in Società, e che gli accadimenti emersi negli ultimi giorni andranno nelle sedi preposte accertati e ricostruiti con attenzione, nelle relative cause, origini, responsabilità”. Con un comunicato del legale spiega inoltre che “Le vicende che negli ultimi giorni stanno interessando la società U.S. Ancona S.r.l. impongono di intervenire in prima persona presso le sedi istituzionali e nel dibattito pubblico, anche a tutela della mia onorabilità e del mio operato”.

Tiong Chiong spiega d’aver raccolto “l’invito del Sindaco di Ancona a un prossimo incontro, che potrà celebrarsi allorché sarò presente di persona in Italia per tentare di gestire al meglio la situazione venuta purtroppo – e contro ogni mia intenzione e volontà – a crearsi”. A fronte della diffusione di notizie e informazioni “non veridiche e non rispettose della fedele evoluzione dei fatti – tiene a sottolineare – ho ritenuto necessario incaricare professionisti di fiducia di rappresentarmi in via esclusiva anche nelle interlocuzioni con gli Organi di stampa, per cui ogni ulteriore e diversa fonte di promanazione di dichiarazioni a me riferite dovrà considerarsi indebita e non autorizzata”(ANSA).
   
   

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS