Covid, scatta la sospensione per altri sei sanitari no vax

La determina della direttrice dell’Area Vasta 3

La direttrice dell’Area Vasta 3, Daniela Corsi, con propria determina ha sospeso dal servizio sei sanitari, fino all’assolvimento dell’obbligo vaccinale o, in mancanza, fino al 31 dicembre prossimo. “Per il periodo di sospensione – si specifica – non sono dovuti la retribuzione, né altro compenso o emolumento, comunque denominato”.

Secondo l’apposita Commissione costituita per valutare i casi di inadempienza alla vaccinazione, infatti, i sei sanitari non possono essere ricollocati a svolgere mansioni senza che comportino il rischio di diffusione del contagio da Covid19.

NOTIZIE DALLA PROVINCIA

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana