Covid, morto il vescovo emerito monsignor Cecchini

Aveva 88 anni e importanti patologie pregresse

E’ morto questa mattina alla fondazione Opera Pia Mastai Ferretti di Senigallia il vescovo emerito della diocesi di Fano, Fossombrone, Cagli e Pergola mons. Mario Cecchini.

Aveva 88 anni ed era da anni ospite della struttura per anziani. Aveva importanti patologie pregresse ed era stato contagiato dal Covid-19 nell’ultimo focolaio scoppiato il mese scorso. Nato ad Arcevia (Ancona), nella frazione di Piticchio, il 25 gennaio 1933, fu ordinato presbitero nel 1958, poi eletto alla sede vescovile di Fano-Fossombrone-Cagli-Pergola l’11 febbraio 1986 e un mese dopo ordinato vescovo. Divenne vescovo emerito l’8 settembre 1998.
Proprio da vescovo di Fano lavorò con tenacia per unificare le diocesi di Fossombrone, Cagli e Pergola con quella di Fano.

La camera ardente verrà allestita domani nella chiesa della Maddalena, i funerali si svolgeranno invece venerdì 15 gennaio alle ore 15 nella cattedrale di Senigallia.

(Ansa)