Covid: casi sospetti di variante brasiliana nel Fabrianese

L’appello dei sindaci: “Rigoroso rispetto delle consuete precauzioni”

Certezza della circolazione della variante inglese del Coronavirus nei cinque comuni dell’Ambito 10 del Fabrianese (Ancona), ma anche forti sospetti sulla presenza anche della variante brasiliana. I sindaci di Fabriano, Sassoferrato, Cerreto D’Esi, Serra San Quirico e Genga rivolgono un’appello alla popolazione, anche a chi è già vaccinato, o ha contratto il virus ed è guarito, al “rigoroso rispetto delle consuete precauzioni di indossare correttamente i dispositivi di protezione e sanificare regolarmente le mani, il rispetto del distanziamento interpersonale e le altre misure di precauzione che rappresentano la base dei comportamenti da tenere”.

I sindaci Gabriele Santarelli (Fabriano), Maurizio Greci (Sassoferrato), David Grillini (Cerreto D’Esi), Tommaso Borri (Serra San Quirico) e Marco Filipponi (Genga) sottolineano che “dagli esami di laboratorio a campione sui tamponi positivi dell’Ambito 10 è stata isolata la variante inglese e ipotizzata con forte sospetto quella brasiliana“. La variante inglese, ricordano, si caratterizza per “maggiore trasmissibilità e maggiore gravità dei sintomi; quella brasiliana presenterebbe maggiore trasmissibilità e potenziale propensione alla reinfezione”. Tutti coloro che riscontrassero sintomi sono invitati a “isolarsi immediatamente e a contattare il medico di base per le indicazioni”.

(Ansa)

error: Contenuto protetto !!