Coronavirus, il sindaco di Matelica chiude gli uffici comunali

Rimarranno aperti al pubblico solo previo appuntamento telefonico

Nella giornata di ieri (4 maro), la Regione ha confermato un caso positivo al Coronavirus a Matelica. In poco tempo si è scatenato il panico in tutto il paese e il sindaco Massimo Baldini ha subito replicato smentendo quanto affermato dalla Regione (leggi il nostro articolo). Oggi la situazione sembra di nuovo cambiare. Il primo cittadino ha emanato un’ordinanza che dispone la chiusura degli uffici comunali.

Al fine di prevenire la diffusione del virus, fino al 15 marzo, gli uffici comunali rimarranno aperti al pubblico solo su appuntamento telefonico.

“Per le pratiche urgenti i cittadini saranno accolti all’ingresso, dove sosteranno fino a quando non saranno inviati dal personale addetto agli uffici competenti, previa valutazione dell’urgenza della richiesta. – si legge nell’ordinanza – Il pubblico potrà essere ricevuto ponendo particolare attenzione alle norme igieniche raccomandate dai provvedimenti indicati nelle premesse e mantenendo una distanza dall’interlocutore non inferiore ad un metro”.

Le richieste d’appuntamento potranno essere rivolte ai seguenti numeri telefonici: ufficio Anagrafe 0737 781838 oppure 0737 781824 ; ufficio Segreteria 0737 781858 oppure 0737 781808 o 0737781851; ufficio Ragioneria 0737781827 oppure 0737781846; ufficio Tributi 0737781845; ufficio Servizi Sociali 0737781841 oppure 0737781844; Assistente Sociale 0737781842; ufficio Urbanistica 0737781856 oppure 0737781857; ufficio Lavori  Pubblici 073778181854 oppure 0737781847; ufficio Sisma 0737781869 oppure 0737781804 oppure 0737781871; ufficio Polizia Municipale 0737781822.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana